FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

FuoriSalone, la Foresta liquida che "salva" le città dalla CO2

Vincitore dell'edizione 2022 del premio internazionale RoGuiltlessPlastic, il progetto consiste nell'utilizzo di masse di microalghe che assorbono significative quantità di anidride carbonica, emettendo ossigeno

FuoriSalone, la Foresta liquida che "salva" le città dalla CO2

Nasce per bonificare l'aria delle città, grazie alla fotosintesi di masse di microalghe, il progetto "Foresta liquida", vincitore dell'edizione 2022 del premio internazionale RoGuiltlessPlastic nella categoria Innovative e Tech Projects che richiede a ricercatori, studiosi, università, studenti e aziende di presentare progetti sul tema del re-waste, capaci di trasformare i rifiuti in ricchezza.

Il progetto, presentato in anteprima alla rassegna RoGuiltlessPlastic di Rossana Orlandi al

FuoriSalone

, nasce dalla sperimentazione del Green Propulsion Laboratory - Veritas di Venezia, trasformata in un

"prodotto di design"

dai ricercatori dell'Università IUAV di Venezia con il supporto creativo dello Studio Ghigos e coprodotto dal fablab Design Differente.

 


"Progettare il presente, scegliere il futuro": Brera Design District affronta le sfide di domani


 


Il progetto è frutto delle sperimentazioni di Graziano Tassinato e consiste nell'utilizzo di masse di microalghe che assorbono significative quantità di anidride carbonica, emettendo ossigeno. Le colonie di microalghe sono contenute in cilindri alimentati con anidride carbonica insufflata, proposti come elementi di arredo urbano.


 


"Le tecnologie studiate da GPLab e trasformate in prodotti di design, come lampade o arredi urbani, - spiega Laura Rabboni chief revenue della startup -potranno sfidare grazie alla loro fotosintesi concentrata il problema della CO2 nell'atmosfera e superare un'autentica fragilità delle nostre aree urbane".


 


Le alghe e la loro "efficienza"

- Questo grazie al fatto che le alghe assorbono significative quantità di anidride carbonica, emettendo ossigeno. Secondo gli studi dietro al progetto, le alghe riescono infatti ad usare l'energia solare in maniera efficiente e fanno fotosintesi come un normale albero, sebbene le loro dimensioni siano quelle microscopiche dei batteri; e se le normali foreste di alberi "lavorano" con 20 parti per milione di anidride carbonica e impiegano qualcosa come vent'anni per crescere, le colonie di microalghe, composte anche da un miliardo di cellule per centimetro cubo, utilizzano fino al 6% di CO2 e prosperano a grande velocità, in poche ore. 


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali