FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Scuola, il 10 dicembre previsto lo sciopero: lezioni a rischio

Nuova giornata di agitazioni per il mondo della scuola, a partecipare saranno i docenti e il personale ATA

Scuola, il 10 dicembre previsto lo sciopero: lezioni a rischio

Tornano le proteste nel mondo della scuola. Il primo sciopero di dicembre è fissato per lunedì 10: a far sentire la propria voce, i docenti e il personale scolastico ATA. A causa della mobilitazione, durante la giornata, potrà verificarsi l’interruzione delle lezioni in diversi istituti, a seconda della quantità di adesioni. Lo scrive il portale Skuola.net.

Chi aderisce - Lo sciopero della scuola è stato indetto dal sindacato SAESE: parteciperanno insegnanti e personale ATA a tempo determinato, indeterminato, lavoratori atipici e precari delle scuole di ogni ordine e grado.

La comunicazione delle scuole - Nella nota del Miur che annuncia lo sciopero, si legge che le scuole sono tenute a informare le famiglie e gli alunni sulle modalità di svolgimento dell'agitazione nei singoli istituti, nonché a comunicare attraverso il portale SIDI i seguenti dati:

● numero di lavoratori dipendenti in servizio;
● numero di dipendenti che aderiscono aderenti allo sciopero di lunedì 10 dicembre; 
● numero di dipendenti scolastici assenti per altri motivi;
● ammontare delle retribuzioni dei dipendenti della scuola trattenute.

Assenza non giustificata per gli studenti  - Gli studenti che decidono di restare a casa il giorno dello sciopero, dovranno portare la giustificazione dell’assenza, firmata da un genitore. Infatti, anche se gli insegnanti dovessero aderire, gli studenti hanno comunque l’obbligo di frequentare le lezioni, a meno che il dirigente scolastico non decida di chiudere l’istituto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali