FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sciopero 9 ottobre: studenti contro la Buona Scuola

Nuovo modello di diritto allo studio e un sistema scolastico innovativo. Il 9 ottobre il primo sciopero studenti ha aperto lʼautunno caldo della scuola

Sciopero 9 ottobre: studenti contro la Buona Scuola

Un diritto allo studio che sia gratuito e accessibile per tutti, un "no" forte e chiaro ai test d'ingresso e alla Buona Scuola. Questi sono solo alcuni dei motivi per i quali il 9 ottobre gli studenti hanno riempito nuovamente le strade e le piazze italiane con una manifestazione studentesca che di fatto ha aperto ufficialmente l'autunno caldo della scuola. Le proteste non si sono esaurite nella giornata di oggi. Infatti, nei prossimi giorni ci sarà una settimana di protesta degli studenti. 7 giorni di mobilitazione che porteranno al 17 ottobre, Giornata mondiale per l'eradicazione della povertà. Gli studenti che si sono mobilitati nello sciopero sono stati centinaia, e sono scese in tutte le piazze italiane per sancire il loro diritto di cambiamento. Skuola.net ha seguito lo sciopero studenti a Roma per seguire da vicino la protesta.

Sciopero 9 ottobre: studenti contro la Buona Scuola

SCIOPERO STUDENTI: #VOGLIAMOPOTERE - Striscioni in mano, si ricomincia. #Vogliamopotere è lo slogan scelto da Rete della Conoscenza per aprire questo autunno di manifestazioni studentesche. I veri protagonisti della scuola devono essere gli studenti, dice il network nazionale dei soggetti in formazione. Studenti che devono: "Poter studiare, poter scegliere il loro futuro, poter vivere dignitosamente e poter cambiare la loro condizione di subalternità".

STUDENTI IN PIAZZA: 1 SU 6 NON CONOSCE I MOTIVI - Secondo un'indagine di Skuola.net su circa 1000 studenti, tra chi ha partecipato allo sciopero studenti del 9 ottobre, 1 su 6 non sapeva bene il perché. Tra chi invece i motivi della protesta li conosce, vince il no alla Buona Scuola. Per gli altri che hanno partecipato alla manifestazione studentesca, momenti di gioia con cori e slogan per ribadire il loro diritto allo studio e una volontà di cambiamento. Un nuovo modello di scuola e un sistema innovativo che li possa integrare nel sistema scolastico, gridato forte e chiaro durante lo sciopero.

#VOGLIAMOPOTERE: COSA E' SUCCESSO NELLE PIAZZE – Nelle piazze di tutta Italia centinaia di ragazzi con sorrisi e tanta passione hanno espresso la loro voglia di partecipazione e democrazia. In tutto il paese i cortei di protesta si sono svolti in maniera tranquilla, non si sono infatti registrati problemi o attività di violenza. La manifestazione a Roma ha incontrato il favore di tanti ragazzi che hanno manifestato uniti al grido di "siamo tutti antifascisti" e "ogni scuola sarà una barricata" contro le nuove "direttive della Buona Scuola". La manifestazione a Napoli si è focalizzata sul diritto allo studio, per gridare forte e chiaro contro il nuovo modello ISEE, che di fatto porterebbe all'esclusione di tanti studenti dai benefici. Anche la manifestazione a Milano si è svolta in modo pacifico.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali