FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rimini, vietato vestirsi male in classe: no a magliette e jeans strappati

I divieti di un istituto fanno storcere il naso a studenti e genitori: se non rispettati si rischia il richiamo scritto

Rimini, vietato vestirsi male in classe: no a magliette e jeans strappati

C'è tanta agitazione in un istituto di Rimini, ma il motivo non è l'eccessivo carico di compiti né i problemi legati alle cattedre vuote. A rendere il clima incandescente è il nuovo regolamento emanato dalla dirigente. Tra i divieti che più hanno fatto arrabbiare gli studenti e i loro genitori, quelli inerenti l'abbigliamento, come racconta Skuola.net.

Banditi jeans strappati, canotte e infradito
No a pantaloncini, jeans con buchi e magliette stracciate, canotte, cappellini e infradito. Questi i capi che proprio non sono ammessi dall’istituto riminese perché ritenuti "un abbigliamento non consono all'ambiente scolastico" e che, se indossati, causerebbero un provvedimento disciplinare, una nota o addirittura un richiamo scritto. Guai quindi a presentarsi in classe con il nuovo paio di jeans, strappati e quindi all'ultima moda, tanto desiderati. Gli studenti della scuola in questione dovranno fare molta attenzione quando, poco prima di uscire di casa, si guarderanno allo specchio.

Non solo abbigliamento
Nel regolamento emanato, però, non ci sono solo divieti riguardanti l'abbigliamento. Le sanzioni riguardano anche assenze ingiustificate, atti vandalici, falsificazioni di firme, ritardi, atteggiamenti aggressivi, insulti rivolti ad altri studenti e al personale scolastico ma anche la diffusione di immagini e conversazioni (e in generale tutti i dati personali) tramite internet senza autorizzazione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali