FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Maturità, 300 euro ai 100 e lode: scesa ancora la quota premio

Il bonus per chi ha preso il massimo dei voti alla scorsa maturità è meno ricco rispetto al passato. Anche a causa di un numero più alto di 100 e lode

Maturità, 300 euro ai 100 e lode: scesa ancora la quota premio

Ogni anno, i diplomati più brillanti hanno la possibilità di beneficiare di un bonus economico: un premio, all'interno del progetto Miur per la “Valorizzazione delle eccellenze”, che consiste nell’elargire ai 100 e lode un contributo economico. Un’ottima notizia, se non fosse che dal 2007 (anno della sua istituzione), è sceso progressivamente. Tanto che, come riportato dal sito Skuola.net, chi ha preso il massimo dei voti nella maturità 2018, potrà riscuotere solo 300 euro, dai 1000 di partenza.

I 100 e lode salgono, il premio scende
Un motivo, tuttavia, esiste. I numeri, infatti, parlano chiaro: come scrive Skuola.net, negli ultimi 11 anni c’è stato un aumento sempre più consistente dei diplomati con 100 e lode. Così, un numero crescente di ragazzi "eccellenti" è stato costretto a dividersi il "budget". Di conseguenza, se da una parte il numero dei 100 e lode sale, parallelamente la quota "pro capite" del premio di maturità ha subito negli anni un progressivo calo. I dati degli Esami di Stato riportati dal Miur mostrano che a meritare il massimo dei voti nel 2018 sono stati 6.004 maturandi: l'1,3%, contro l'1,2% del 2017; numero che a sua volta risultava in crescita rispetto all'anno precedente, quando si fermava all'1,1%, e così via. Prima ancora, infatti - da quando è stato introdotto l'esame di maturità con la terza prova - non aveva mai superato l’1% (il picco ci fu nel 2009 e nel 2015: 0,9%).

Quanto vale un 100 e lode?
Alla nascita del progetto, come accennato, un 100 e lode valeva ben 1.000 euro: un vero e proprio tesoretto per i neodiplomati. Ma già qualche anno dopo, nel 2011 (quando fu istituito l’Albo Nazionale delle Eccellenze, che premia anche i vincitori delle competizioni e dei progetti nazionali e internazionali), la cifra risulta dimezzata (500 euro), per subire poi successive diminuzioni nel 2014 (450 euro), nel 2016 (370 euro), nel 2017 (340) fino a oggi. Infatti, per i maturandi dell’anno scolastico 2017/18, il premio risulta ulteriormente ridotto a 300 euro, come si legge dal decreto del Miur pubblicato lo scorso ottobre: “Gli studenti delle Istituzioni scolastiche, statali e paritarie, che hanno conseguito un punteggio di 100 negli esami di Stato dell’anno scolastico 2017/2018 con l’attribuzione della lode sono destinatari di un incentivo di euro 300.00 (trecento/00) pro-capite. Resta ferma la possibilità di incrementare il predetto ammontare, qualora dovessero rendersi disponibili ulteriori risorse finanziarie da poter utilizzare a tali fini”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali