FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La prof disabile e la destinazione "difficile": "Non rinuncio al posto"

A Maria Claudia Cantoro è stata assegnata una cattedra in un paese impossibile da raggiungere se non con lʼautomoblie

La prof disabile e la destinazione "difficile": "Non rinuncio al posto"

Maria Claudia Cantoro, 44enne della provincia di Teramo, è un'insegnate di diritto ed economia costretta a vivere su una sedia a rotelle per una grave forma di disabilità che non le permette di guidare. Precaria da 6 anni, con le nuove normative, è stata destinata ad insegnare a Cagli, un paesino di montagna in provincia di Pesaro impossibile da raggiungere se non con l'automobile. "Non sono autonoma e tuttavia sono costretta a fare 250 chilometri per andare al lavoro”- commenta amareggiata la donna ai microfoni di Tgcom- "Ho chiesto di essere spostata, purtroppo nessuno può accompagnarmi a scuola".

L'insegnante ha creato una pagina Facebook chiamata “Vorrei andare al lavoro”, alla quale fanno riferimento molti disabili che, come lei, hanno problemi e restano nell'ombra. “Non voglio rinunciare alla mia battaglia”- conclude Maria Claudia-“C'è chi dice che è meglio che io stia a casa, ma io non ci sto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali