FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vaccini: migliora la copertura, ma dieci Regioni ancora sotto la soglia

Secondo i dati relativi al 2017, soltanto 11 Regioni su 21 hanno raggiunto lʼobiettivo di immunizzare almeno il 95% dei nuovi nati

Migliora in tutta Italia la copertura relativa sia ai vaccini obbligatori, come quelli contro polio e morbillo, sia ai non obbligatori come quello contro il meningococco. Secondo i dati raccolti nel 2017, 11 Regioni su 21 raggiungono l'obiettivo di immunizzare almeno il 95% dei nuovi nati con l'esavalente. La copertura nazionale è però trainata leggermente sotto tale soglia (94,5%) da aree tradizionalmente "scettiche" come Bolzano, Friuli e Sicilia.

Secondo il ministero della Salute, i dati che mostrano l'impatto dell'introduzione dell'obbligo vaccinale sono nel complesso "estremamente positivi". L'invito del ministro Beatrice Lorenzin è però a non abbassare la guardia: "Anche se i risultati sono soddisfacenti, avremmo risolto quando non ci saranno più morti e ricoveri urgenti".

Osannato da alcuni e aspramente criticato da altri, il decreto approvato a luglio 2017 ha portato il numero delle vaccinazioni obbligatorie da quattro a dieci, portando così le coperture, secondo i dati aggiornati a dicembre 2017, a "un sensibile aumento per tutte le categorie vaccinali".

Morbillo e bimbi, un morto ogni tremila casi - In Italia "muore di morbillo un bambino ogni tremila casi", ha affermato il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Walter Ricciardi. "In Sicilia si sono registrati 200 casi. Esiste un tasso altissimo di letalità, bisogna stare in guardia".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali