FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Tumori, scoperto il meccanismo che causa metastasi al cervello

La scoperta potrebbe contribuire a migliorare la terapia farmacologica, tuttora insoddisfacente

Tumori, scoperto il meccanismo che causa metastasi al cervello

La crescita delle metastasi nel cervello provenienti da tumori del polmone e della mammella è facilitata dalla presenza di un fattore molecolare, non tanto sulle cellule tumorali stesse, ma su cellule del cervello sano, che erano considerate una barriera difensiva. La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature Medicine e condotta dall'Ospedale Molinette di Torino e dal Cnr di Madrid, potrebbe contribuire a migliorare la terapia farmacologica.

Le metastasi cerebrali rappresentano una complicanza sempre più frequente di tumori solidi, come appunto quelli del polmone e della mammella. Purtroppo nel caso delle metastasi al cervello, al di là della chirurgia e della radioterapia, la terapia farmacologica è tuttora limitata e insoddisfacente. Il meccanismo molecolare scoperto, critico per la crescita nel cervello di metastasi provenienti da tumori del polmone e della mammella, potrà rappresentare in futuro un bersaglio terapeutico.

Per arrivare a questo risultato sono stati studiati circa cento campioni di metastasi cerebrali provenienti da interventi neurochirurgici. I ricercatori hanno osservato che i pazienti con espressione del gene detto STAT3 sugli astrociti reattivi (una tipologia di cellule nervose, ndr) sopravvivevano meno. La prossima tappa sarà quella di verificare in studi clinici la possibilità di bloccare con farmaci specifici la STAT3.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali