FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Tumore al seno: +15% tra le under 50, ma per loro non esiste un programma di screening

Scatta lʼallarme prevenzione: il Sistema sanitario nazionale non mette a disposizione un programma di esami per le "giovani"

Tumore al seno: +15% tra le under 50, ma per loro non esiste un programma di screening

Quello al seno resta il tumore più diffuso tra le donne di tutte le età, ma ad esserne colpite sono sempre più spesso le giovani. Ben il 30% delle diagnosi riguarda infatti le under 50, tra le quali l'incidenza è aumentata del 15% in cinque anni. Per questa fascia d'età non è però previsto nessun programma di screening da parte del Ssn (Servizio sanitario nazionale). E' l'allarme lanciato dalla Lilt, la Lega italiana per la lotta contro il tumore, in occasione del lancio della campagna informativa "Lilt for women - Campagna nastro rosa" che si svolgerà nel mese di ottobre.

Abitudini dannose e ritardo nelle diagnosi - "A contribuire all'aumento dell'incidenza sono stati diversi fattori", ha spiegato Francesco Schittulli, presidente della Lilt. "Abitudini come il fumo, un'alimentazione sbagliata, l'uso continuo di cellulari che amplificano i campi elettromagnetici, hanno il loro peso - ha osservato -, ma anche la tendenza a fare meno figli e a farli più tardi contribuisce in maniera significativa". Inoltre, "ancora troppo spesso la diagnosi arriva in ritardo perché molte donne non si sottopongono allo screening".

Elisabetta Gregoraci testimonial dell'edizione 2016 - "La prevenzione è una campagna per tutte noi": è questo lo slogan della 24esima edizione dell'iniziativa della Lilt. "Sono una donna del Sud e proprio al Sud l'incidenza dei tumori è maggiore - ha detto Elisabetta Gregoraci, testimonial della campagna 2016 -. Con i tumori ho avuto a che fare in famiglia, in particolare con la malattia di mia madre e di mia nonna, quindi so cosa significa. Per questo sono felice di fare da testimonial a questa campagna".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali