FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Super batteri, creata una molecola che "disinnesca" la resistenza agli antibiotici

I test sono stati effettuati in provetta e su topi di laboratorio. Fra tre anni le prime sperimentazioni cliniche sullʼuomo

Super batteri, creata una molecola che "disinnesca" la resistenza agli antibiotici

I super batteri possono essere resi di nuovo "vulnerabili" agli antibiotici per i quali hanno sviluppato una resistenza. E il tutto grazie a una molecola in grado di "disinnescare" un enzima vitale per i microrganismi patogeni. Lo studio, condotto dai ricercatori della Oregon State University, è stato pubblicato sul Journal of Antimicrobial Chemotherapy.

L'enzima della resistenza - La molecola PPMO ricavata dagli scienziati inibisce l'azione di un enzima batterico (NDM-1) che produce la resistenza batterica agli antibiotici carbapenemi, usati esclusivamente in ospedale per curare gravi infezioni. Molti di questi stanno diventando o sono divenuti inutili perché i diversi batteri, grazie a diverse versioni dell'enzima NDM-1, aggirano la loro azione immunitaria.

I test - Testata in provetta e su topolini infettati con batteri killer resistenti ad antibiotici, la PPMO si è rivelata efficace su diversi tipi di batteri. Gli esperti contano di iniziare le sperimentazioni cliniche in associazione a diversi antibiotici nell'arco dei prossimi tre anni.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali