FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nuovo giro di vite contro il fumo: addio alle sigarette con il mentolo

Il decreto legislativo del ministero della Salute prevede anche il divieto di fumo in auto in presenza di minori e donne incinte e il divieto di vendere ai minori sigarette elettroniche con nicotina

Nuovo giro di vite contro il fumo: addio alle sigarette con il mentolo

Nuovo giro di vite sulla vendita e sulla pubblicità delle sigarette, e ulteriori misure per il contrasto al fumo: a prevederli è la bozza del decreto legislativo del ministero della Salute che recepisce la direttiva Ue sul tabacco. Il provvedimento prevede anche il divieto di fumo in auto in presenza di minori e donne in gravidanza e il divieto di vendita ai minori di sigarette elettroniche con nicotina.

Il decreto legislativo (che il governo dovrebbe licenziare a settembre) prevede inoltre il divieto di vendita di sigarette e tabacco da arrotolare contenenti aromi (come mentolo, vaniglia, erbe e spezie) che possano modificare odore, gusto o intensità del fumo. Sarà anche vietata la vendita di prodotti del tabacco contenenti additivi che rendano più "attrattivo" il prodotto: quelli, cioè, che promettano "benefici per la salute ed effetti energizzanti".

Il decreto prevede inoltre il divieto di fumo negli ospedali, l'inasprimento delle sanzioni per la vendita di prodotti del tabacco ai minori fino alla revoca della licenza per l'attività e la verifica dei distributori automatici per controllare il funzionamento dei sistemi di rilevazione dell'età.

Sono inseriti inoltre maggiori requisiti di sicurezza e qualità per le sigarette elettroniche. Il decreto prevede ad esempio che siano introdotti una chiusura a prova di bambino e manomissione e un sistema di protezione dagli spargimenti di liquido di nicotina. E' prevista inoltre la notifica del ministero della Salute per i prodotti da immettere sul mercato e l'obbligo di un foglietto di istruzioni con controindicazioni e informazioni sugli effetti nocivi.

Il provvedimento prevede anche un sistema europeo di localizzazione e tracciabilità delle confezioni dei prodotti da tabacco per combattere il traffico illecito, che si applicherà a sigarette e tabacco da arrotolare dal 20 maggio 2019, e a tutti gli altri prodotti dal 20 maggio 2024.

Per quanto riguarda la pubblicità, le confezioni di sigarette dovranno presentare "avvertenze combinate" relative alla salute, composte da frasi e da un'immagine a colori, con informazioni utili come il numero verde Iss, che occuperanno il 65% (ora è il 30-40%) dello spazio. Inoltre, non compariranno più le indicazioni sul tenore di catrame, nicotina e monossido di carbonio ritenute "ingannevoli" per il consumatore.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali