FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Istat: beve alcol un italiano su 5 | Cresce il consumo tra giovani, donne e anziani

Nel 2016 continua ad aumenjtare la quota di chi consuma alcolici occasionalmente o fuori pasto. Preoccupa la propensione dei giovanissimi al "binge drinking"

Nel 2016 ha consumato almeno una bevanda alcolica al giorno un italiano su cinque (il 21,4% della popolazione). Lo riferisce l'Istat, precisando che i dati si riferiscono alle persone dagli 11 anni di età in su. Continua ad aumentare la quota di giovani, donne e anziani che beve alcol occasionalmente (dal 38,8% del 2006 al 43,3% del 2016) e che beve alcolici fuori dai pasti (dal 26,1% al 29,2%). Preoccupa l'avanzata del fenomeno del "binge drinking", cioè l'assunzione smodata di alcol.

Elevate le differenze di genere: consumano alcol almeno una volta l'anno quasi 4 uomini su 5 (77,3%) e una donna su due (52,9%). Il consumo di alcol è inoltre più forte nel Nord-est dello Stivale (69,1%), con una notevole quota di consumatori giornalieri (23,7%).

I grandi bevitori: over 65 e giovani - A non rispettare le raccomandazioni del ministero della Salute sono in particolare gli over 65 (36,2% uomini e 8,3% donne), i giovani tra i 18 e i 24 anni (22,8% e 12,2%) e gli adolescenti tra gli 11 e i 17 anni (22,9% e 17,9%). La popolazione giovane (18-24 anni) è quella più esposta al rischio del binge drinking, frequente soprattutto durante momenti di socializzazione, come dichiara il 17,0% dei ragazzi (21,8% dei maschi e 11,7% delle femmine).

Allarme per le abbuffate alcoliche - L'Istituto superiore di sanità mette in guardia dal rischio di "abbuffate alcoliche" in discoteche, concerti ed eventi sportivi. Tra i 18-24enni che frequentano queste occasioni di socializzazione sono più diffusi consumo abituale eccedentario e binge drinking (32,2%) rispetto ai coetanei che non li frequentano (6,5%). Il consumo di sei o più bicchieri in un'unica occasione riguarda soprattutto i giovani e gli adulti fino a 44 anni.

Discoteche, concerti ed eventi sportivi - Anche la quota dei giovanissimi di 11-17 anni con l'abitudine al binge drinking (3,5%) sale tra chi frequenta le discoteche e raggiunge il 18,9% tra chi ne è un assiduo frequentatore. Il binge drinking, in particolare, coinvolge il 21,1% delle persone che assistono 12 volte o più nell'anno a un concerto e il 13,5% di chi partecipa con maggiore frequenza a eventi sportivi, contro il 4,8% e il 4,4% di coloro che, rispettivamente, non svolgono queste attività.

Vince il vino - Beve vino, precisa l'Istat, il 51,7% della popolazione di 11 anni e più che ha consumato alcolici nel 2016, mentre il 47,8% consuma birra e il 43,2% aperitivi alcolici, amari, superalcolici o liquori. Prevalgono i consumatori moderati (48,8% sul totale della popolazione e 75,4% sui consumatori annuali).

Il consumo di alcol in Italia: i dati dellʼIstat

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali