FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Farmaci con ranitidina, Aifa dispone ritiro lotti Buscopan e Zantac

Il 20 settembre è stata diffusa una prima lista di lotti di farmaci con lo stesso principio attivo

Farmaci con ranitidina, Aifa dispone ritiro lotti Buscopan e Zantac

L'Agenzia italiana del farmaco ha disposto il ritiro di alcuni lotti di Buscopan antiacido, Ulcex, Zantac e altri medicinali contenenti ranitidina e prodotti presso l'officina farmaceutica Saraca Laboratories Ltd-India. Il motivo è la presenza, all'interno di alcuni lotti di farmaci utilizzati per trattare problemi gastrici, di una impurità considerata potenzialmente cancerogena.

Il 20 settembre è stata diffusa una prima lista di farmaci con il principio attivo ranitidina. Con il nuovo aggiornamento, passano da 195 a oltre 515 i lotti ritirati in via precauzionale, in attesa di accertamenti: tra questi 13 lotti di Buscopan antiacido da 75 mg in compresse effervescenti con scadenza il primo maggio 2021. Nella lunga lista si trovano inoltre 34 lotti di Zantac tra compresse, fiale e sciroppo.

E, ancora, tra gli altri, 22 lotti di Ranibloc, diversi lotti di Raniben, Ranidil, Ulcex, Ranitidina Zentiva, Ranitidina Hexa. La lista completa è sul sito dell'Aifa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali