FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Salute > Sesso sicuro con gel rivoluzionario
26.8.2013

Sesso sicuro con gel rivoluzionario

Per donne, impedisce il concepimento e il contagio di malattie

16:33 - Ha successo la sperimentazione di un antifecondativo per donne in grado di rivoluzionare la contraccezione. E' un gel che, oltre a evitare gravidanze indesiderate, protegge anche dalle malattie sessualmente trasmissibili. Le donne potranno dire addio alla schiavitù della pillola, perché può essere inserito due o tre giorni prima di un rapporto sessuale con una spugnetta o un anello vaginale e si attiva solo a contatto con lo sperma.
Una "bella addormentata" - A mettere a punto l'innovativo anticoncezionale è un team di scienziati dell'Università di Newcastle. Gli esiti positivi si riferiscono solo a test di laboratorio a cui seguiranno quelli su topi e umani. Non si tratta, però, di un banale spermicida. John Atkien, biologo della riproduzione umana tra gli autori dello studio ha dichiarato durante il convegno "Fare figli nel Ventunesimo secolo" di Sydney: "Come un “bella addormentata”, si sveglia solo al momento dell'inseminazione".

Come funziona - L'invenzione, se confermata dai prossimi studi, sarebbe innovatrice in quanto il composto non uccide lo sperma ma mira al meccanismo che gli consente di "nuotare" e, come ha spiegato Atkien, è più sicuro per la donna rispetto allo spermicida che l'esperto ha definito "un rozzo inibitore della fecondità". Lo scienziato ha aggiunto, riferendosi allo spermicida, che "a causa della sua azione distruttiva, le donne che lo usano frequentemente, specie le lavoratrici del sesso, hanno un rischio significativamente maggiore di contrarre l'Hiv".

Da quando la pillola è stata introdotta nel 1959, non vi sono state nuove forme di contraccezione, ha ricordato lo studioso: "Ora siamo in un ambiente completamente diverso. Abbiamo bisogno di contraccettivi secondo le esigenze del Ventunesimo secolo. C'è un rischio assai maggiore di contrarre malattie trasmesse sessualmente, rispetto agli anni '50 e '60, quando l'Hiv praticamente non esisteva".
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile