FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Paola Cortellesi imita Irene Grandi a "Mai dire Gol" 2000

Lanciata dalla Gialappa's Band, ha esordito al cinema come protagonista femminile di "Chiedimi se sono felice" di Aldo, Giovanni e Giacomo

 



 


Nata a Roma il 24 novembre 1973, Paola Cortellesi inizia la sua carriera nel mondo dello spettacolo a tredici anni, prestando la voce per la canzone

"Cacao Meravigliao"

all'interno del programma

"Indietro tutta"

.


 


Il successo per Paola arriva, però, nel 2000 con

"Mai dire Gol"

e successivamente con

"Mai dire Grande Fratello"

(2001),

"Mai dire domenica"

(2002) e

"Mai dire lunedì" 

(2005). Accanto alla

Gialappa's

 l'attrice si mette in luce per le sue grandi doti di parodista, imitando volti noti sia italiani che internazionali.


 



Nel 2000 esordisce anche al cinema, come protagonista femminile di "

Chiedimi se sono felice"

, commedia con Aldo, Giovanni e Giacomo. Da lì la Cortellesi non abbandona più il maxi-schermo, recitando in successi come "

Nessuno mi può giudicare

", "Ma cosa ci dice il cervello" e "

Come un gatto in tangenziale".


 


La rivediamo a

"Mai dire Gol"

nel 2000, nell'irresistibile imitazione di Irene Grandi.


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali