FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Buon compleanno Giovanni Cacioppo, rivediamolo sul palco di "Zelig" 2002

Il comico siciliano, che oggi compie 59 anni, racconta un incontro ravvicinato del terzo tipo

 

Auguri Giovanni Cacioppo. Nato a Gela (Caltanissetta) il 2 aprile 1965 il cabarettista compie oggi 59 anni. Il suo esordio sulle scene risale a metà novanta quando arriva secondo al concorso "Zanzara d'oro" a Bologna e realizza un monologo teatrale comico dal titolo "Acqua e selz". Per anni nel cast di "Zelig" Cacioppo ha partecipato a più edizioni di "Mai dire Martedì" su Italia 1 ideando personaggi come Graziello, il viaggiatore e il cittadino Cacioppo. In una puntata del 2002 dello show comico condotto da Claudio Bisio e Michelle Hunziker il cabarettista siciliano portava in scena uno sketch basato sul rapimento degli alieni mentre stava andando al bar con l'amico Pasquale.

 

 

Nel 2007 Giovanni Cacioppo approda alla conduzione dello show "Colorado Revolution" al fianco di Rossella Brescia e Beppe Braida. Oltre ai ruoli sul piccolo schermo, il comico ha recitato nelle commedie del trio Aldo Giovanni e Giacomo "Così è la vita" (1998) e "La Leggenda di Al John e Jack" (2002) oltre ad altre pellicole di stampo comico. Rivediamo lo sketch di Cacioppo sul rapimento degli alieni in una puntata di "Zelig" 2002.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali