FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Ambra canta "Si parte stanotte" a "Non è la Rai" 1994

Il brano fa parte dell'album di grande successo "T'appartengo"


 


L'esordio di Ambra Angiolini come cantante risale all'autunno del 1994 con l'album "T'appartengo"

, che ha venduto 370mila copie solo in Italia, ottenendo tre Dischi di platino e un Disco d'oro.

Già famosa grazie alla conduzione del programma "Non è la Rai" a partire dalla stagione 1992/1993

, la giovane conduttrice diventa da subito un vero e proprio fenomeno di costume. Ambra era guidata tramite un auricolare da Gianni Boncompagni e giocava a comportarsi in modo megalomane e molto antipatico, attirando parecchie critiche.


 


Terminata l'esperienza a "

Non è la Rai" 

il 30 giugno 1995, Ambra si concentra sul T'appartengo tour, iniziato nella primavera di quell'anno e partecipa anche al "Festivalbar".


 



 


La prima vera esperienza di attrice cinematografica di Ambra risale a quella nel film "Saturno contro" di Ferzan Özpetek,

che le fece guadagnare consensi di pubblico e critica, facendole vincere i maggiori premi cinematografici italiani del 2007 e inaugurando, di fatto, una seconda carriera.


Rivediamola giovanissima in versione di cantante 

a "Non è la Rai"

1994.


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali