FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Venezia, Franceschini: "Grandi navi mai più davanti a San Marco"

Il tweet del ministro dopo la manifestazione degli attivisti sul red carpet della mostra del cinema

Venezia, Franceschini: "Grandi navi mai più davanti a San Marco"

"Entro la fine del mio mandato nessuna grande nave passerà più davanti a San Marco". E' l'impegno del neo-ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, giunto a Venezia per la serata finale della Mostra del cinema. "Il vincolo del MiBac - ha scritto su Twitter - è solo il primo passo. Abbiamo perso troppo tempo e il mondo ci guarda incredulo".

Poche ore prima dell'intervento del ministro, 300 attivisti avevano occupato il red carpet della mostra del cinema per protestare, tra l'altro, anche contro la presenza delle grandi navi in laguna.

Dell'ingombrante presenza delle navi da crociera davanti a piazza San Marco, del resto, si discute tra anni, ma dopo gli ultimi incidenti (uno ai primi di giugno, e un secondo a inizio luglio) la questione è tornata di stretta attualità. Tanto che già il primo governo Conte aveva previsto il "trasloco" delle grandi navi a Marghera: un compromesso per salvare sia l'indotto generato dal turismo dei crocieristi sia il delicato equilibrio su cui si basa il traffico commerciale e industriale in laguna, mettendo al tempo stesso al riparo la città da eventuali altri incidenti.

Per poter spostare le navi da crociera a Marghera, però, è necessario realizzare appositi approdi, per i quali servono permessi, bandi e stanziamenti. Ma ora, a quanto pare, Franceschini è intenzionato ad accelerare il processo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali