FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vaccini, Taverna: da piccola ci portavano dai cugini malati | Eʼ bufera | Video

Lʼuscita della vicepresidente del Senato riaccende le polemiche dopo il tentativo di Davide Casaleggio di riportare M5s su una linea comune

La posizione di Davide Casaleggio sul "Blog delle Stelle" avrebbe dovuto mettere la parola fine sull'eterna querelle interna a M5s sui vaccini provocata dalle varie uscite dei suoi sul tema. Ma così non è stato. E' bastato, infatti, un video di Paola Taverna, vicepresidente del Senato ed esponente di spicco del Movimento, risalente a febbraio ma pubblicato solo ora sui social network dal giornalista Fabio Salamida, per riaccendere la bufera politica. "Nessun bambino non vaccinato è malato. Un bambino non vaccinato è un bambino sano - aveva detto la senatrice pentastellata durante incontro a Santarcangelo di Romagna, in provincia di Rimini. - Da piccola ci portavano dai cugini malati".

Il video della discordia risale a febbraio"Nessun bambino non vaccinato è malato. Un bambino non vaccinato è un bambino sano, sano, sano. E' terribile il messaggio che è passato di un bambino che non è vaccinato è portatore di che... Io quando ero piccola, quando avevo un cugino che aveva una malattia esantematica, facevamo la processione a casa di mio cugino, perché così la zia si 'sbrugliava' tutti e 7 i nipoti, tutti e 7 avevano la patologia e se l'erano levata dalle p...". Queste le parole della vicepresidente del Senato e senatrice M5S Paola Taverna pronunciate durante incontro a Santarcangelo di Romagna, in provincia di Rimini, a febbraio 2018. Il video è stato postato sui social dal giornalista Fabio Salamida.

Renzi: su vaccini una delle pagine più brutte degli ultimi anni"Come si fa in nome della presunta scientificità a fare quello che hanno fatto i deputati grillini? Taverna, un premio Nobel alla medicina, o Barillari? Sui vaccini si è scritta una delle pagine più brutte degli ultimi anni: parola di Burioni, luminare insultato in modo squallido e insultato dai No Vax". Lo ha detto Matteo Renzi, senatore Pd, in una diretta Facebook. "Questa settimana hanno approvato tre cose: dl disoccupazione, vaccini e chiusura della struttura Italia sicura. Era meglio se andavano in ferie", ha aggiunto.

E a proposito di Roberto Burioni, medico e professore di Microbiologia e Virologia all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, citato dall'ex premier Renzi e al centro di duri attacchi via social da parte dei no vax, su Twitter posta il suo commento al video. "Quando ho cominciato, due anni fa, dovevo ribattere alle scemenze degli antivaccinisti - scrive. - Adesso le stesse identiche scemenze le dicono politici che ricoprono prestigiosi incarichi. Il governo del cambiamento".

L'intervento del presidente Conte sul tema: la posizione del governo è chiaraPer quanto riguarda i vaccini, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha affermato: "La posizione del governo è molto chiara" e cioè "garantire la massima tutela della salute e il diritto all'istruzione". Per ora "non ci sarà nessuna circolare, ho parlato con la ministra Grillo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali