FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Berlusconi: "Salvini sarà ministro dellʼInterno" e il leader leghista: "Sul premier niente sorprese"

Dopo lʼannuncio del presidente di Forza Italia di un candidato premier che verrebbe da Bruxelles, il segretario del Carroccio replica: "Sarò io a fare ministro Berlusconi"

Berlusconi: "Salvini sarà ministro dell'Interno" e il leader leghista: "Sul premier niente sorprese"

"Salvini andrebbe bene come ministro dell'Interno", secondo Silvio Berlusconi. Il leader di Forza Italia sottolinea infatti che "gli italiani in un recente sondaggio gli hanno attribuito una percentuale elevata di fiducia". Quanto al nome del candidato premier del centrodestra, Berlusconi ha detto che potrebbe venire da Bruxelles. "Ho un impegno preciso con la persona di non fare apertamente il suo nome", ha aggiunto.

Delle ipotesi su un futuro governo del centrodestra il presidente di Forza Italia ha parlato in un'intervista a Telerama, precisando che l'ipotetico candidato premier "deve ancora regolare tanti rapporti con il suo attuale entourage. Aspetto che venga da lui una telefonata per sapere che si può dire".

Salvini: "Da premier farò ministro Berlusconi" - Immediata la replica del leader leghista all'ipotesi lanciata da Berlusconi sulla sua "nomina" al Viminale. "Farei fare il ministro a Berlusconi - ha detto al forum live da Milano Facebook-Ansa -: da presidente del Consiglio non vedo l'ora di far fare il ministro a persone competenti settore per settore". E ha poi precisato: "La Lega prenderà un voto in più di tutti gli altri del centrodestra e da presidente del Consiglio avrò l'onore e l'onere di scegliere i ministri".

"No a sorprese sul premier" - Sul nome del candidato premier di Berlusconi ha detto: "Non lo so. La sorpresa è così sorpresa che non ne ho la più pallida idea. Le sorprese mi piacciono a Pasqua. Per il presidente del Consiglio non adoro le sorprese, preferisco la chiarezza".

E ancora, il segretario del Carroccio ha detto "no all'unità nazionale: su questo tema ci sono commenti irrispettosi per gli italiani. Gli italiani votano il 4 marzo e hanno le idee chiare: il centrodestra sarà forza politica di governo".

"Emergenza Fornero" - Se il centrodestra vince, ha continuato, il primo provvedimento da affrontare sarà quello della legge Fornero, "che ormai non è più solo una questione politica. L'emergenza è tornare a far circolare il lavoro, per i giovani che altrimenti scappano e per chi ha diritto a godersi la pensione. Pensioni e lavoro, poi per carità ci sono tante altre cose da fare ma il primo atto sarebbe quello".

Inoltre, ha spiegato che sta incontrando "tanti imprenditori e temo che i vertici di Confindustria rappresentino sempre più se stessi e non il mondo dell'industria". Sul fronte lavoro, ha precisato che "alcuni aspetti del Jobs Act sono da cambiare. La precarizzazione unita ai voucher incentiva al lavoro nero, l'aver eliminato i voucher aumenta il lavoro nero".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali