FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Salvini: "No al governo di tutti, esecutivo in fretta o al voto"

Il leader della Lega: "Basta, sono ai limiti della pazienza. O si va avanti e si lavora o tanto vale tornare alle elezioni". Casellati: "Mandato esplorativo? Difficile dire di no a Mattarella"

Salvini: "No al governo di tutti, esecutivo in fretta o al voto"

Matteo Salvini boccia il "governone" alla Monti, con tutti dentro, "sognato da qualcuno, come Pd e Forza Italia", avverte che la crisi in Siria "porta un'accelerazione sul nuovo esecutivo", sottolinea che "c'è una vita reale che dice di fare in fretta" e conclude: "Basta, io sono ai limiti della pazienza. O si va avanti e si lavora o tanto vale tornare dagli italiani con un voto chiaro".

Salvini lancia poi un appello: "Smettetela con gli insulti a vicenda, con le ripicche, i veti, i bisticci, le polemiche. Così non se ne esce. Se ciascuno fa un passo a lato, si costruisce, si lavora. Continuo a mantenere un atteggiamento zen, sereno, costruttivo, pacifico e di buon senso. Non capisco le polemiche e gli insulti. Non capisco di Battista e non capisco Berlusconi: si mettono sullo stesso piano".

Il centrodestra deve governare e coinvolgere M5S - "Fino a che qualcuno, come il mio alleato Berlusconi o Di Battista, usa l'insulto, fino a che continuano i capricci i veti e i protagonisti non se ne esce - spiega Salvini -. Il centrodestra ha il dovere di governare e ascoltare e coinvolgere i secondi arrivati che sono i Cinque stelle. Non ritengo che ci siano eletti o elettori pericolosi: quando qualcuno parla di un voto sbagliato è irriconoscente verso la democrazia, chi prende i voti è legittimato".

"Sono pronto a guidare il Paese" - Salvini si dice quindi "pronto a guidare questo Paese. Sarebbe per me un onore, darei tutto per portare questo Paese a essere quello che merita, a dare un futuro ai nostri figli in Italia e non all'estero".

No a un governo col Pd - "Mi rifiuto di pensare - ribadisce Salvini - a un governo che coinvolga il Pd, che in questi anni ha fatto il contrario di quello che voglio fare io ed è stato bocciato dagli italiani". Un governo, sottolinea il leader del Carroccio, "deve nascere per dare risposte ai cittadini ma fino a che l'insulto viene riconosciuto, fino a che continueranno così non se ne esce, non si va lontano".

Casellati: "Se Mattarella mi chiama difficile dire no" - "Vediamo cosa deciderà il presidente Mattarella, se dovesse chiedermelo è chiaro che sarebbe difficile poter dire di no". Lo ha affermato a Sky Tg24 il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, rispondendo alla domanda su cosa farebbe nel caso in cui il presidente della Repubblica dovesse darle il mandato esplorativo. "Sarà certamente una missione difficile, se poi risulterà impossibile saranno i fatti che lo diranno", ha aggiunto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali