FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Salvini: "Di Battista? Un chiacchierone tropicale a pagamento"

La risposta al pentastellato che lo aveva definito "conformista". Il leader leghista: "Non guardo la tv e men che meno Di Battista"

"Ci sono tanti parlamentari e ministri dei 5 Stelle che lavorano, io preferisco parlare con loro, non con i chiacchieroni tropicali a pagamento". Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini in risposta alle critiche di Alessandro Di Battista ("Salvini? Un conformista"). "E' strano - ha aggiunto - che ci sia qualcuno che è alleato e che passa il suo tempo a insultarmi. Quello che dice è l'ultima delle mie preoccupazioni".

"Salvini non è un fascista, è diventato conformista. Prima di 'prima gli italiani' ha scelto Radio radicale...", la stoccata che Di Battista aveva rivolto al leader leghista.

"Dl crescita, nessuno scambio con autonomia" - Salvini ha poi parlato dell'ultimo Cdm. "Con i Cinquestelle non c'è stato nessuno scambio sull'autonomia. Sul dl crescita c'è l'accordo ed è importante che sia approvato entro nove giorni. E l'autonomia arriva in Cdm perché fa bene all'Italia, adesso sono tutti più convinti rispetto a qualche tempo fa".

Giustizia, "pubblicare solo intercettazioni con rilievo penale" - Questione giustizia. "Per le intercettazioni, che sono uno strumento utile, vengano utilizzate solo quelle che hanno rilievo penale e su questo mi sembra che anche Bonafede sia pienamente d'accordo. I gossip li vai a leggere sui settimanali scandalistici. Quello che ha rilievo penale va pubblicato, quello che non ce l'ha non vedo perché debba essere pubblicato", ha spiegato Salvini. "In Cdm abbiamo ascoltato a lungo Bonafede - ha aggiunto Salvini -. Abbiamo analizzato le sue proposte e mi sembra ci siano punti di assoluta comunanza. Uno importante ad esempio è che il magistrato che fa politica ha smesso per sempre di fare il magistrato. Perché di chi fa avanti e indietro non se ne può più".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali