FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, Rollero (Fi): "Cimitero di Prima Porta in stato di abbandono"

"Questo luogo non riceve la giusta attenzione da parte dell’amministrazione capitolina", attacca lʼesponente della Forza Italia

"Il cimitero di Prima Porta (Flaminio) versa ormai da troppo tempo in uno stato di abbandono pietoso". Lo denuncia a Tgcom24 Marco Rollero, l'esponente di Forza Italia e presidente del Club delle Libertà per le Politiche sociali e sicurezza. "Avevamo già mesi fa presentato numerosi atti in merito, ma nulla è stato fatto. Le manutenzioni sono inesistenti, questo luogo non riceve la giusta attenzione da parte dell’amministrazione capitolina", attacca Rollero.

Oggetti trafugati, verde incolto, loculi al collasso - "Gli edifici dove vengono posti i loculi sono letteralmente al collasso, oggetti trafugati, verde incolto, viali dissestati, guano che ricopre le tombe, ma la vergogna sembra senza fine - spiega l'esponente di Forza Italia -. Abbiamo ricevuto alcune segnalazioni da parte di cittadini che ci documentano, anche attraverso alcune foto, di alcuni punti all'interno del cimitero dove addirittura basta un po' di pioggia per rendere il tutto in una vera e propria situazione da film 'horror'".

Servono interventi urgenti - Poi l'appello al sindaco Virginia Raggi: "Sia da un punto di vista della messa in sicurezza dei manufatti, sia da un punto di vista di pulizia e decoro oltre che di sicurezza, chiediamo interventi urgenti al sindaco Raggi e al suo assessore all’Ambiente per porre fine a questa vergogna che si trascina da troppo, troppo tempo, e che rimane a oggi un'offesa per i morti e per i propri cari".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali