FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Prescrizione, Bonafede: "Divergenze nella maggioranza, ma ci stiamo confrontando"

A poche ore dal voto a Montecitorio, il ministro assicura un confronto "serrato e leale". Maria Elena Boschi, capogruppo di Italia Viva alla Camera, avvisa: "Non facciamo un passo indietro"

di maio, bonafede

Sul tema della prescrizione, per la quale è previsto tra poche ore il voto alla Camera, "ci sono divergenze nella maggioranza": lo ammette il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. Il Guardasigilli assicura però che su questi punti è in corso "un confronto serrato e leale". Maria Elena Boschi, capogruppo di Italia Viva alla Camera, sottolinea però che quella sulla prescrizione "è una battaglia di civiltà", e che "non facciamo un passo indietro".

La Boschi è intervenuta alla manifestazione dei penalisti che, in piazza Montecitorio, sostenevano il ddl Costa che abroga la riforma Bonafede.

 

Sulla prescrizione l'esponente di Italia Viva Lucia Annibali ha ribadito il "no" del partito alla riforma "che continuiamo a non condividere e per la quale chiediamo modifiche sostanziali pur tenendo aperto il confronto".

 

"La relazione del ministro è stata completa ed equilibrata - ha proseguito la Annibali -. Sulla riforma del processo penale torneremo a confrontarci con il ministro nei prossimi giorni, ma restano nodi da sciogliere. Tra questi c'è la prescrizione. Mi limito a ribadire la nostra contrarietà alla riforma del ministro pur confermando la disponibilità a proseguire il confronto nella maggioranza".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali