FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Periferie, sindaci: "Salvi i fondi, ok a un miliardo e 600 milioni"

"Possiamo completare gli interventi previsti", ha detto il presidente dellʼAnci Decaro

Periferie, sindaci: "Salvi i fondi, ok a un miliardo e 600 milioni"

Sono salve le risorse per le periferie: i Comuni avranno a disposizione un miliardo e 600 milioni. Lo ha annunciato il presidente dell'Anci, Antonio Decaro, al termine della Conferenza Unificata, dopo l'intesa tra sindaci e governo. "I fondi sono gli stessi che ci sono sempre stati e vengono solamente distribuiti nei prossimi due anni. In questa maniera - ha concluso Decaro - possiamo completare gli interventi previsti dal bando periferie".

"Abbiamo ricucito le relazioni con il governo perché - ha spiegato il presidente dell'Anci - abbiamo vinto una battaglia che non era dei sindaci, ma era per i diritti dei cittadini. La battaglia non l'hanno condotta soltanto i sindaci ma milioni di cittadini, quelli che vivono nelle periferie, ai quali avevamo promesso un'operazione di ricucitura urbanistica e sociale che forse non avevano mai avuto".

Decaro ha poi aggiunto: "Abbiamo convinto il governo a tornare indietro, a mettere nuovamente a disposizione le risorse, non si fermeranno né la progettazione né i lavori. Ci saranno anche i rimborsi di tutte le spese sostenute. In questa maniera possiamo completare gli interventi che erano stati previsti dal bando periferie".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali