FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Politica >
  • Pensioni,Zanetti:no restituzione a tutti Cgia di Mestre: "Buco da 16 miliardi"

Pensioni,Zanetti:no restituzione a tutti Cgia di Mestre: "Buco da 16 miliardi"

"Il governo deve restituire il maltolto", afferma il segretario della Uil Barbagallo. Intanto Bruxelles ammonisce: "Non si comprometta il Patto". La Corte Costituzionale: "Sentenza vale per tutti, non serve il ricorso"

- "Escludo che sia possibile restituire a tutti l'indicizzazione delle pensioni, per quelle più alte sarebbe immorale e il governo deve dirlo forte. Occorre farlo per le fasce più basse". Lo ha detto il leader di Scelta Civica e sottosegretario all'Economia Enrico Zanetti, sottolineando come però questa sia "una opinione espressa a titolo personale". Secondo la Cgia di Mestre il buco è da 16,6 miliardi di euro.

Pensioni, la decisione della Consulta e le ipotesi del governo

di Leonardo Rafanelli

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, in merito alla platea delle persone da rimborsare, ha sottolineato che "stiamo pensando intensamente sia agli aspetti istituzionali sia di finanza pubblica". "Pensiamo a misure che minimizzino l'impatto sui conti pubblici, nel pieno rispetto della Corte", ha aggiunto.

Dal canto suo il segretario generale della Uil Carmelo Barbagallo ha sottolineato che, dopo la sentenza della Consulta che ha bocciato il blocco della rivalutazione per le pensioni oltre tre volte il minimo per il 2012 e 2013, il governo deve "restituire il maltolto ai pensionati". "E' un maltolto - ha sottolineato - perché hanno fatto cassa con i pensionati e i pensionandi con una legge che è incostituzionale".

"Adesso devono restituire i soldi e avremo un po' più di poter di acquisto per i pensionati - ha aggiunto Barbagallo - così come occorre dare potere d'acquisto ai lavoratori, attraverso il rinnovo dei contratti, a partire dal pubblico impiego". "Il governo applichi subito la sentenza a tutti i pensionati ristabilendo equità e giustizia", ha quindi ribadito il segretario confederale della Uil Domenico Proietti.

Intanto Bruxelles "aspetta la decisione del governo su come attuare la sentenza della Consulta e ne valuterà l'impatto sui conti", ma "questo non deve compromettere l'impegno italiano a rispettare le regole del Patto". E' quanto hanno affermato fonti Ue, precisando che "la sostenibilità dei conti deve restare una priorità anche alla luce dell'alta spesa pensionistica".

Cgia: "Buco da 16 miliardi" - Dopo la decisione della Consulta il buco sulle pensioni potrebbe costare all'Italia oltre 16,6 miliardi di euro. Lo sostiene la Cgia di Mestre sull'importo complessivo che l'Inps rischia di restituire ai 5 milioni di pensionati che hanno subito il mancato adeguamento Istat disposto dal governo Monti con il "Salva Italia".

Fonti Corte Costituzionale: "Sentenza autoapplicativa" - La sentenza della Corte Costituzionale sulle pensioni e il blocco delle indicizzazioni, senza l'introduzione di eventuali interventi del governo, vale di per sé erga omnes ed è immediatamente applicativa. Lo spiegano sia fonti vicine alla Corte, sia alcuni giuristi, sottolineando quindi che tecnicamente non serve un ricorso, anche se questa può essere una via per sollecitare il rimborso.

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X
TAG:
Enrico zanetti
Pensioni
Scelta civica
Carmelo Barbagallo
Uil
Domenico Proietti