FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Giustizia, Nordio: "Entro primavera la riforma sulla separazione delle carriere"

L'attesa è dettata dalla priorità data dal governo al progetto di riforma costituzionale del premierato, in quanto anche per la riforma voluta dal Guardasigilli serve "una revisione costituzionale"

Per il ministro della Giustizia Carlo Nordio il progetto di riforma costituzionale sulla separazione delle carriere non è affatto rimasto nel cassetto.

Anzi il Guardasigilli ha annunciato che "è nel nostro programma" ed entro la primavera sarà presentato in Cdm. La riforma, quindi, "non è affatto bloccata - come ha spiegato Nordio -: semplicemente deve seguire quella, politicamente più importante, del premierato (ecco cosa prevede la riforma voluta dal governo Meloni, ndr). E poiché un eventuale referendum che le contemplasse entrambe creerebbe confusione nelle urne, si procede separatamente". Per essere attuata, infatti, la separazione delle carriere (osteggiata dall'Anm secondo cui invece "è un pericolo per la democrazia") "richiede una revisione costituzionale".

Giustizia, Nordio: "Entro primavera la riforma sulla separazione delle carriere" - foto 1
Tgcom24

Tajani: "La giustizia è una priorità"

 Anche il ministro degli Esteri Antonio Tajani è intervenuto sulla separazione delle carriere, sostenendo quanto annunciato da Carlo Nordio. "Per noi la giustizia rappresenta una priorità. Ci stiamo impegnando in maniera forte perché la riforma della giustizia possa procedere di pari passo insieme a quella dell'Autonomia e a quella del premierato. Con un'attenzione particolare alla separazione delle carriere tra inquirente e giudicante, ma anche con una grande attenzione alla giustizia civile", ha osservato Tajani.

 

"Migliorare la giustizia civile, vale il 3% del Pil"

 "Ci sono tre milioni di cause giacenti e questo provoca un danno di circa tre punti del Pil ogni anno. Quindi dobbiamo assolutamente accendere un faro sulla situazione della giustizia civile per rispettare anche gli impegni che sono nel Pnrr e anche per rispettare gli impegni che abbiamo preso con l'Unione europea. Ma soprattutto dare risposte ai cittadini che hanno diritto di vedere difesi i loro interessi e avere certezza anche su questo fronte", ha spiegato. 

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali