FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nasce DP, il partito degli scissionisti Pd, e Speranza dice: "Priorità il lavoro"

"Per noi è un nuovo inizio, vogliamo riconnettere il popolo del centrosinistra". Rossi: "Daremo una nuova prospettiva ai delusi del Pd"

Democratici e progressisti è il nuovo partito che nasce a sinistra del Pd. "L'articolo 1 della Costituzione, 'L'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro', è il tratto identitario più bello della nostra comunità", così Roberto Speranza presenta la nuova formazione politica nata dalla scissione dal Pd. E aggiunge: "Noi siamo questo, è il nostro simbolo, il nostro progetto per l'Italia".

Nasce DP, il partito degli scissionisti del Pd

"Oggi è il primo passo di un percorso che richiederà un confronto largo - riprende -. È il primo passo di una storia bella che ha come obiettivo quello di riconnettere il popolo del centrosinistra. È un nuovo inizio, un primo passo ma siamo ottimisti. Faremo una cosa informale, senza effetti speciali e fuochi d'artificio che ne abbiamo avuto abbastanza".

Alla presentazione del nuovo movimento, alla Città dell'altra economia, nel quartiere Testaccio di Roma, avviene ufficialmente l'unificazione tra i fuoriusciti del Pd e quelli di Sinistra italiana, che si doteranno in settimana anche di gruppi parlamentari unitari.

Rossi: "Una nuova prospettiva ai delusi del Pd" - "Siamo qui - ha sostenuto il governatore toscano Enrico Rossi - per ridare una prospettiva agli elettori che non si riconoscono più nel Pd e nelle politiche di Renzi". Rossi garantisce di puntare a "discutere con tutte le forze, quindi anche con il Pd "che non è più di centrosinistra". Quanto a ciò che accade nel suo ex partito, "Andrea Orlando - riconosce Rossi - è persona stimabile ma lì dentro si va a una conta per rimettere Renzi alla guida del Pd e per stabilire quanti posti in lista vanno a ciascuna area. Invece abbiamo bisogno di una svolta di politica economica: ci vogliono investimenti, assunzioni per i giovani, altro che bonus e politiche reaganiane".

Scotto: "Discontinuità" - E Arturo Scotto: "Vogliamo costruire un nuovo centrosinistra con tutti quelli che chiedono una discontinuità con le politiche degli ultimi anni. Vogliamo avere non solo le gambe dei parlamentari, ma anche degli uomini e delle donne che vogliamo rappresentare".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali