FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, Minniti: "Ho temuto per la tenuta democratica del Paese"

Il ministro dellʼInterno: "Accogliamo chi fugge dalle guerre". E sullo Ius Soli: "Sono favorevole, renderà lʼItalia più sicura"

Migranti, Minniti: "Ho temuto per la tenuta democratica del Paese"

"Ho temuto per la tenuta democratica del Paese di fronte alle barricate per l'arrivo di migliaia di stranieri, e ai sindaci che mi dicevano di no. Ho capito che andava governato subito il flusso migratorio e l'abbiamo fatto". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Marco Minniti, intervenuto a Pesaro nell'ambito della festa dell'Unità dedicata agli enti locali. "Abbiamo fatto da apripista - ha aggiunto -. A Parigi hanno approvato il nostro lavoro".

Accogliere chi fugge da guerre - "Se un uomo fugge da guerre e carestie io ho il dovere di accoglierlo come Dio comanda". Ha aggiunto Minniti che ha anche parlato della legge sullo Ius Soli. "Un ragazzino nato in Italia, che studia qui, perche deve aspettare 18 anni" per diventare italiano? Lo Ius soli è politica di integrazione perché rende il nostro paese più sicuro".

L'Italia è a rischio attentati? - "Partiamo dal presupposto che io sono scaramantico, e quindi 'mai dire mai', però ricordiamoci che a differenza di tutti gli altri Paesi l'Italia viene da due vittorie: abbiamo sconfitto il terrorismo interno e il terrorismo mafioso, quando la mafia decise di mettere le bombe. I responsabili di quelle decisioni sono tutti al 41 bis". Così ha risposto Minniti sul tema terrorismo. "La nostra polizia - ha ricordato il ministro - è fra le più brave e preparare al mondo. Non lo dice il ministro dell'Interno, sarebbe facile, ce lo dicono i nostri partner".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali