FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, con il crollo degli sbarchi calano le domande di asilo

Scende al minimo storico la protezione umanitaria, cancellata dal dl Sicurezza: a dicembre concessa solo al 3% dei richiedenti

Migranti, con il crollo degli sbarchi calano le domande di asilo

Il crollo degli sbarchi sta determinando un netto calo delle domande di asilo: a dicembre sono state 2.753, il 27% in meno rispetto alle 3.784 di novembre. Lo rileva il Viminale, secondo cui sono in aumento le richieste d'asilo respinte: 5.870, l'82% del totale (erano il 74% a ottobre). Mentre scende al minimo la protezione umanitaria: è stata concessa a dicembre solo al 3% dei richiedenti (236 persone), contro il 5% di novembre e il 13% di ottobre.

Frontex: -80% arrivi in Italia nel 2018 - Il numero di migranti che hanno attraversato il Mediterraneo centrale nel 2018 per raggiungere l'Italia è sceso dell'80% rispetto al 2017 a poco più di 23.000. Sono le stime di Frontex che precisa che il dato registrato in quella rotta ha portato a un calo complessivo di un quarto del numero di attraversamenti irregolari alle frontiere esterne dell'Ue rispetto al 2017, (150.000 nel 2018), toccando il livello più basso in cinque anni. Secondo l'Agenzia europea è raddoppiato il numero di arrivi in Spagna per il secondo anno.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali