FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

M5s, Grillo contro Salvini: "Affronti la criminalità organizzata" | Vicepremier: "Se lui ha i superpoteri..."

Il fondatore del Movimento definisce il leader leghista "ministro a sua insaputa"

M5s, Grillo contro Salvini: "Affronti la criminalità organizzata" | Vicepremier: "Se lui ha i superpoteri..."

Beppe Grillo attacca dal suo blog il vicepremier Matteo Salvini, dopo la foto che lo ritrae con un mitra in mano, e lo definisce "ministro a sua insaputa". Per Grillo, Salvini "vive un forte senso di inadeguatezza: uno che diventa ministro degli Interni in Italia – regno della criminalità organizzata – ma parla solo di immigrati, ovviamente ha paura delle vere sfide che il ruolo gli porta a competenza".

Salvini: "Su mafie ce la metto tutta, se Grillo ha superpoteri..." - Non si fa attendere la replica di Salvini. "Ce la stiamo mettendo tutta. Nel decreto sicurezza abbiamo raddoppiato la potenza di fuoco dell`Agenzia dei beni confiscati alle mafie. Stiamo confiscando, stiamo sequestrando, stiamo riassegnando ad associazioni di volontariato dei Comuni: ville, villette, aziende, macchine e negozi sequestrati. Se Beppe Grillo ha qualche idea in più o ha i super poteri, il Viminale accoglie idee e proposte da parte di tutti". Così il vicepremier ai microfoni di "Stasera Italia" su Retequattro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali