FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

M5s e Lega, trovata intesa: difesa "sempre" legittima qualora ci si trovi "in uno stato di grave turbamento"

Nessun emendamento presentato da M5s e Lega nellʼultimo giorno utile per le modifiche; il provvedimento sarà licenziato anche dalla Camera entro febbraio

M5s e Lega, trovata intesa: difesa "sempre" legittima qualora ci si trovi "in uno stato di grave turbamento"

Nessun emendamento al disegno di legge sulla legittima difesa è stato presentato dal M5s e dalla Lega che quindi hanno trovato la quadra su un provvedimento che aveva ricevuto diversi veti da parte dei pentastellati. Il provvedimento, approvato dal Senato, è ora all'esame della commissione Giustizia della Camera e dovrebbe essere approvato entro febbraio. La difesa sarà "sempre" legittima qualora ci si trovi "in uno stato di grave turbamento".

Alla scadenza del termine per la presentazione delle proposte di modifica, fissato alle 16 di venerdì 11 gennaio, ne risultavano depositati circa ottanta, prevalentemente di Forza Italia, Pd, LeU e gruppo misto.

La linea che è passata è quella del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede che voleva approvare il testo frutto di un compromesso ottenuto al Senato ed evitare che il tema della legittima difesa spaccasse le du anime dell'esecutivo.

Adesso spetta a Montecitorio approvare il testo licenziato da Palazzo Madama il 24 ottobre e che promette una difesa "sempre" legittima qualora ci si trovi "in uno stato di grave turbamento" davanti a un ladro e all'eventualità che possa essere armato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali