FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lega, Giorgetti: "Siamo affidabili, non usciremo né dall'euro né dall'Ue"

Lʼuomo forte del Carroccio: "La Lega è un partito di governo da ventʼanni, non una banda di fascisti"

giorgetti conte

"Sono il responsabile degli Esteri della Lega. E se dico che dall'euro e dall'Ue non usciamo, non usciamo". Così il deputato della Lega, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel governo Conte 1, Giancarlo Giorgetti, in un'intervista al Corriere della Sera in cui spiega: "Noi non vogliamo uscire, ma non siamo più i soli a dire che molto deve cambiare". 

"I trattati sono stati scritti in un'altra era geologica; l'epoca Merkel si avvia a conclusione - ha aggiunto Giorgetti -, così non si regge. Come si fa a competere con i colossi cinesi con le nostre attuali regole sugli aiuti di Stato? Come si fa ad avere un target del 2% di inflazione che oggi non si ottiene più neanche pompando moneta?". Sui migranti, "la politica di fermezza ha avuto risultati. Se ora l'Europa comincia ad accettare l'idea che l'Italia non può essere lasciata da sola, è grazie a Salvini. Se il ministro Lamorgese può andare a trattare in Europa è perché Salvini ha fatto il matto", ha dichiarato l'ex sottosegretario.

In merito alla possibilità di entrare, in Ue, in un gruppo con i conservatori dove c'è già la Meloni, "per me si può fare anche domani, ma il punto è che farà la Cdu-Csu. Andrà a sinistra, verso verdi e socialisti? O si alleerà con i liberali? Da questo dipenderà la politica europea del Partito popolare. E poi - ha sottolineato Giorgetti - dobbiamo essere 'potabili' quando arriverà il momento. Per questo voglio che l'Europa ci conosca per quello che siamo e non per le etichette che ci affibbiano. Un partito di governo da vent'anni, non una banda di fascisti come stancamente e stupidamente ripete la sinistra".

Sulla possibilità di eleggere Mario Draghi al Colle, "quello che so è che Draghi è il personaggio italiano che in giro per il mondo potrebbe parlare con qualsiasi interlocutore al suo stesso livello. Se dovesse ritirarsi al mare o in montagna sarebbe una perdita per l'Italia" ha concluso Giorgetti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali