FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lega e FdI protestano a Roma contro il governo: "Poltronari" | La Meloni: "Nuova manifestazione il 19 ottobre"

Forza Italia farà opposizione in Parlamento. La Meloni accoglie lʼinvito di Salvini: "Torniamo in piazza con il Tricolore, no a bandiere di partito"

Le opposizioni sono scese in piazza contro il governo Conte 2. Mentre il premier parlava alla Camera, Fratelli d'Italia e Lega hanno protestato a Montecitorio. Matteo Salvini ha attaccato i "poltronari" chiusi nel palazzo: "L'Italia vera è in piazza e chiede di votare", ha detto tornando a baciare il rosario. "Abbiamo riempito la piazza", ha esultato Giorgia Meloni che ha messo in guardia Forza Italia: "Non rifaccia l'errore di trattare con il Pd".

Lega e Fratelli dʼItalia in piazza contro il governo giallorosso

Il governo Pd-M5s "si basa su poltrone e stipendi" e "avrà vita breve perché mancano le basi", ha affermato a Tgcom24 Giorgia Meloni da piazza Montecitorio. La leader di Fratelli d'Italia ha accettato l'invito di Salvini a scendere di nuovo in piazza il 19 ottobre, "sempre con bandiere tricolori e non di partito". "Questo governo pensa a Prodi come Capo dello Stato, sarebbe la ciliegina sulla torta", ha sottolineato.

"Sapevo che l'Italia avrebbe risposto a questa truffa che si sta consumando all'interno del Palazzo", ha continuato la leader di Fratelli d'Italia. "Noi continueremo la nostra battaglia per l'elezione diretta del Presidente della Repubbica e per difendere la sovranità e la libertà italiana"

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali