FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Insulti sessisti a Paola De Micheli da un militante di CasaPound: è polemica

Nel post di Andrea Cpi, poi sparito, cʼè una foto in cui lʼesponente dem è ritratta con un vestito leggermente scollato: "Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti… appena staccato dal turno sulla Salaria”

de micheli, casapound, tweet

La modalità è sempre la stessa: una foto, magari non lo scatto migliore, e un insulto sui social: il resto viene da sé. Dopo gli attacchi al neo ministro dell'Agricoltura, Teresa Bellanova, stavolta tocca alla collega Paola De Micheli (anche lei del Pd): ritratta alla Camera con un vestito leggermente scollato e un commento: "Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti… appena staccato dal turno sulla Salaria”. Un chiaro riferimento alla strada di Roma nota per la presenza di prostitute. Il post è di Andrea Cpi, esponente di CasaPound, che poi lo ha subito cancellato. Ma lo screenshot è ormai ovunque, e l'ennesimo atto di sessismo nei confronti di una donna in politica ha scatenato una nuova polemica.

Solidarietà immediata da tutto il Partito democratico, a partire dal segretario. "Solidarietà e un grande abbraccio a @paola_demicheli – scrive su Twitter il Nicola Zingaretti – Si torna ad insultare una donna perché fa politica in modo autonomo. E questo si combatte schierandosi e isolando i vigliacchi. Sempre". "Ancora insulti sessisti nei confronti di una donna che rappresenta il Paese e serve le Istituzioni. Piena solidarietà a @paola_demicheli. La volgarità e l'ignoranza degli attacchi non scalfiranno il suo e nostro lavoro. Sconfiggere l'odio diffuso nella rete è una nostra priorità”, ha twittato la neoministra alla Famiglia e pari opportunità Elena Bonetti. Stessa vicinanza espressa da Monica Cirinnà: "Oggi è Paola De Micheli ad essere vittima di volgari insulti sessisti. A lei la mia solidarietà e il mio affetto. A questi uomini piccoli e meschini dico: non piegherete mai la forza delle donne libere, non vi daremo tregua, in tribunale e con l'azione politica. Vergognatevi!", scrive la senatrice dem in un post su Fb.