FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Critiche social al ministro Bellanova su look e titolo di studio | La replica: "Lʼeleganza è rispettare il proprio stato dʼanimo"

Eʼ stata attaccata per lʼabito blu durante il giuramento e perché ha solo la licenza media

teresa bellanova

"La vera eleganza è rispettare il proprio stato d'animo: io ieri mi sentivo entusiasta, blu elettrica e a balze e così mi sono presentata. Sincera come una donna". Così il nuovo ministro dell'Agricoltura, Teresa Bellanova, ha replicato, dopo una giornata di polemiche sui social, a chi l'aveva attaccata per l'abito indossato durante il giuramento al Quirinale e per il suo titolo di studio (ha la licenza media). Con lei si è schierato anche Nicola Zingaretti: "Con Teresa Bellanova. Senza se e senza ma. Io e tutto il Pd".

Circa l'abito usato dalla Bellanova per il giuramento, particolarmente critico è stato Daniele Capezzone che, sempre su Twitter, ironizza sulla scelta del ministro, a suo dire una "carnevalata". Una battuta che non è sfuggita ai suoi follower, che l'hanno aspramente criticato e, in alcuni casi, insultato.

Si è schierato al fianco di Teresa Bellanova Matteo Renzi. "Chi insulta Teresa Bellanova per il suo abito, per il suo fisico, per la sua storia di bracciante agricola divenuta sindacalista e poi ministro non è degno di una polemica pubblica: è semplicemente un poveretto. Gente che polemizza così va solo compatita, nemmeno criticata", ha scritto su Facebook il senatore dem ed ex segretario Pd.

"Voglio però fare un augurio - ha aggiunto - a chi ironizza sulle caratteristiche fisiche (quasi sempre sulle donne, chissà perché): vi auguro di poter provare almeno una volta le emozioni di bellezza e stupore che le persone vivono quando ascoltano Teresa, la sua passione, la sua storia".

Dalla parte della ministra anche Laura Boldrini che ha commentato: "Quelli che non hanno argomenti fanno così. Ti attaccano sul vestito, le scarpe, i capelli, il peso. Si accaniscono sul corpo pensando di farti soffrire ma forse non hanno idea di che persona sei e quale sia la tua tempra. Un abbraccio, Teresa".

Sul fonte opposto, quello di Forza Italia, è intervenuta Jole Santelli, vice presidente della commissione antimafia: "Non accetto gli insulti e le denigrazione vergognose cui è stata oggetto che non hanno nulla a che vedere con le competenze che potrà esprimere da ministro dell'agricoltura. Penso che questo sia il peggiore governo possibile ma le persone si criticano per l'operato e non per un vestito indossato".