FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Zaki, il Senato approva un ordine del giorno per dargli la cittadinanza italiana

Al governo si chiede inoltre di sollecitare l'Egitto alla liberazione dello studente e di monitorare le udienze e le sue condizioni di detenzione

L'aula del Senato ha approvato con 208 voti a favore, 33 astenuti (tra i quali i senatori di FdI) e nessun contrario l'ordine del giorno che impegna il governo "ad avviare tempestivamente mediante le competenti istituzioni le necessarie verifiche al fine di conferire a Patrick George Zaki la cittadinanza italiana". Inizialmente erano state presentate due mozioni, una del Pd e l'altra del M5s, che sono poi confluite in un unico ordine del giorno.

"Liberare Zaki e monitorare le sue condizioni" - Nell'ordine del giorno si chiede inoltre al governo di sollecitare le autorità egiziane per l' "immediata liberazione dello studente", valutando la possibilità di utilizzare gli strumenti previsti "dalla Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura e altri trattamenti o punizioni crudeli, inumani o degradanti del 10 dicembre 1984"; di monitorare le udienze processuali e le condizioni di detenzione; di attivarsi a livello europeo per la tutela dei diritti umani nei Paesi in cui persistono violazioni; di portare iniziative al G7 con particolare riguardo a casi di repressione di attivisti politici e di difensori dei diritti umani. 

 

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali