FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Governo, sul tavolo dellʼaccordo anche una serie di nomine pesanti

Tante le cariche in scadenza nei prossimi mesi che toccheranno al nuovo esecutivo

Sul tavolo della trattativa per un accordo di governo tra M5s e Pd non ci sono solo i tanti punti programmatici snocciolati in questi giorni da una parte e dall'altra. Molto più prosaicamente c'è anche tutta una serie di nomine che si dovranno fare a breve e medio termine. Dal presidente di Agcom al garante della privacy per arrivare all'amministratore delegato della nuova Alitalia.

Quella sulle nomine è una questione che se da una parte può complicare ulteriormente la ricerca di un accordo, dall'altra può spingere a trovare la quadra per non correre il rischio di perdere la possibilità di contare sulla scelta di uomini in posizioni chiave.

I presidenti di Agcom (Angelo Maria Cardini) e garante per la privacy (Antonello Soro) vedono il loro mandato in scadenza a breve, così come necessità una nuova nomina l'autorità anticorruzione dopo le dimissioni di Raffaele Cantone. Ma ci sono anche i vertici di tre controllate da Cassa Depositi e Prestiti (Sace, Ansaldo Energia e Cdp immobiliare). Nomine importanti considerando che il MoVimento aveva indicato Cassa Depositi e Prestiti come il mezzo per finanziare provvedimenti chiave. E poi c'è il nodo Alitalia, tutt'altro che trascurabile.

Ma l'elenco non finisce qui. Perché con l'approvazione del bilancio 2019 scadranno i vertici di altre partecipate pubbliche di peso, come Eni, Enel, Enav, Leonardo e Poste. Tutte poltrone che possono svolgere un ruolo chiave nello sviluppo del Paese dei prossimi anni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali