FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Lega: priorità risposte contro caro bollette, flat tax e quota 41 | "Idee chiare sul governo"

Toto-ministeri: si punta a Interno, Riforme, Agricoltura e Mit. Salvini: "Io al Viminale? Farò quello che serve" 

Da video

"Avanti tutta sull'estensione della flat tax fino a 100mila euro di fatturato e superamento della legge Fornero grazie a quota 41 per dare opportunità ai giovani".

È quanto emerso durante il consiglio federale della Lega. Viene però sottolineato come la prima emergenza da affrontare e risolvere resti il caro energia: "La Lega invoca da tempo un intervento importante, in attesa di un'azione, se mai ci sarà, a livello europeo". Salvini ha confermato di avere "idee chiare" sul da farsi e sulla squadra da portare al governo.

Punti fondamentali nell'agenda del futuro esecutivo sono indicati "la revisione del reddito di cittadinanza, il taglio della burocrazia, lo sblocco dei cantieri e la valorizzazione di settori come l'agricoltura, la pesca e il turismo".

 

Il consiglio federale ha poi confermato a Matteo Salvini pieno mandato per proseguire i lavori con gli alleati per dare all'Italia un governo politico e all'altezza delle aspettative. Lo si legge nella nota finale che ha approvato all'unanimità le priorità del partito. Salvini ha ricordato che "la Lega ha donne e uomini di valore che possono ricoprire incarichi di grande responsabilità".

 

Lega punta a Interno, Riforme, Agricoltura e Mit - Viminale, ministero delle Riforme in chiave autonomia, Agricoltura e Infrastrutture e Trasporti. Sono questi, secondo quanto si apprende da fonti del Carroccio a margine della riunione del consiglio federale, i desiderata espressi dalla Lega nell'ambito della formazione del nuovo governo. "Di nomi non si è parlato", assicura chi ha partecipato al summit.

 

Giorgetti: "Salvini candidato naturale per il Viminale" - Tuttavia Giancarlo Giorgetti, ai giornalisti che gli chiedevano una lista, ha risposto che per il Viminale a lui "Salvini sembra un candidato naturale".

 

Salvini: "Io al Viminale? Farò quello che serve" - "Farò quello che serve per il Paese".  Così il segretario della Lega avrebbe commentato i tanti interventi di chi, durante il consiglio, gli ha chiesto di puntare alla guida del Viminale.
 

 

"Chiudere la stagione dei tecnici" - Nel corso del consiglio federale sono stati ipotizzati gli scenari futuri, ribadito l'ottimo lavoro della Lega di governo, ricordata la necessità di riportare al centro "la buona politica" chiudendo così la stagione dei tecnici.

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali