FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Governo, Berlusconi: "Il leader del centrodestra è sempre Salvini" | Di Maio insiste: "Governo con la Lega"

Il presidente di Forza Italia ribadisce lʼunione della coalizione e precisa di "non aver mai detto di voler formare un governo coi voti Pd"

"Il centrodestra è unito e Matteo Salvini è la persona che deve esprimere il leader". Lo ha detto Silvio Berlusconi, commentando lo stato di salute della coalizione. Per quanto riguarda le voci su un'apertura al Pd, il presidente di Forza Italia ha precisato: "Non ho mai detto di voler formare un governo coi voti dem, ma che avremo dovuto presentarci in Parlamento con il nostro programma e raccogliere i voti di chi non vuole nuove elezioni".

Berlusconi ha poi sottolineato che "non c'è alcun contatto con il Partito democratico. Lo stato di salute del centrodestra è buono. Siamo sempre assolutamente convinti che dobbiamo formare un esecutivo".

Il leader di Forza Italia smorza dunque le voci su un possibile strappo imminente con il segretario del Carroccio, dopo la conferma da parte del primo di non voler collaborare col M5s, definito "un partito di nullafacenti".

Di Maio insiste: "Con la Lega si può fare un buon lavoro" - Il capo politico del M5s, Luigi Di Maio, non sembra però arrendersi, e torna a proporre un'intesa con la sola Lega. "Io - spiega - credo fortemente nel fatto che con la Lega di Matteo Salvini si possa fare un buon lavoro per il Paese. Possiamo fare cose molto importanti. So bene il momento politico che sta vivendo la Lega, ma ho avuto modo di testare la sua affidabilita' quando abbiamo eletto le cariche istituzionali in Parlamento e sono sicuro che se firma un contratto di governo tiene fede ai patti".

Su un possibile incarico esplorativo a Fico, invece, Di Maio spiega di avere "solo cose buone da dire", ma in ogni caso "deciderà il presidente Mattarella", che il M5s ritiene "una figura di garanzia che è stata in grado in questo momento di assicurare la sua imparzialità nella gestione di questo incarico prestigioso".

Martina: "Noi aspettiamo Mattarella, da altri polemiche infinite" - "Noi del Pd aspettiamo le indicazioni di Mattarella e capire quale sarà lo scenario da lunedì, nel pieno rispetto di questo passaggio che il Presidente della Repubblica sta mediando". Lo ha detto il segretario reggente del Partito democratico, Maurizio Martina, aggiungendo che "l'Italia ha vissuto 48 giorni di polemica continua tra le forze che hanno vinto le elezioni e questo la dice lunga sulla capacità di creare una prospettiva per il Paese".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali