FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Elezioni provinciali in Trentino, il leghista Fugatti è il nuovo governatore

Lʼattuale sottosegretario alla Salute ha ottenuto il 46,74% dei consensi. Salvini: "Risultato storico"

Il leghista Maurizio Fugatti, attuale sottosegretario alla Salute nel governo Conte, è il nuovo governatore del Trentino, eletto con il 46,74% dei consensi (124.590 voti, di cui 3.684 solo al presidente). Lo ha sostenuto una coalizione formata da 9 partiti, di centrodestra e autonomisti. Giorgio Tonini del Pd si è fermato al 25,40% dei consensi, il governatore uscente Ugo Rossi ha raggiunto il 12,42% e il candidato M5s, Filippo Degasperi, il 7,10%.

Il Pd si ferma al 25,40% - In Trentino si chiudono così vent'anni di governo del centrosinistra autonomista. Fugatti, sostenuto da Lega, Fi, Udc, Fdi Progetto Trentino, Agire per il Trentino, Civica Trentino, Fassa e Ap, è riuscito a prevalere sull'ex senatore Giorgio Tonini (Pd), che ha ottenuto il 25,40% (67.712 voti, di cui 4.362 solo al presidente), sostenuto anche da altre due liste (Unione per il Trentino e Futura 2018). Terzo il governatore uscente, Ugo Rossi, che ha raggiunto il 12,42% (33.121 voti, di cui 1.012 solo al presidente) e ha corso col sostegno del suo solo partito, il Patt (Partito autonomista trentino tirolese). Quarto il candidato M5s Filippo Degasperi, col 7,10% (18.922 voti, di cui 485 solo al presidente).

Il messaggio del presidente uscente - La conferma del successo della Lega era già arrivata, in anticipo rispetto ai dati ufficiali e definitivi, dal presidente uscente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi che sui social scrive: "Alle 11 ho chiamato il nuovo presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, per fargli i complimenti e gli auguri di buon lavoro. A spoglio finito commenteremo i risultati. Intanto grazie a tutti coloro che ci hanno dato fiducia". 

Il commento di Salvini - "Il voto nelle due province autonome è un risultato mai raggiunto nella storia della Lega, un dato che mi riempie di emozione e di gioia" ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini sul voto per le provinciali in Trentino e in Alto Adige. "Il dato eclatante è che con la cura Letta, Renzi, Gentiloni Martina il partito democratico scompare da Trento e Bolzano" ha detto il vicepremier durante una conferenza stampa in via Bellerio, a Milano. "Per la prima volta da che esistono la provincia autonoma di Trento e la provincia autonoma di Bolzano, la sinistra e il Pd fanno le valigie e non sono al potere".

Fugatti: "Abbiamo un forte mandato popolare" - Lo stesso Fugatti ha commentato i risultati: "I trentini ci hanno dato un forte mandato. Lo avevamo detto negli ultimi giorni di campagna elettorale: qui chiunque vinca, per farlo nel migliore modo possibile abbia un forte mandato popolare" ha detto. In una conferenza stampa nella sede della Lega a Trento ha spiegato: "Con questa coalizione abbiamo i numeri per lavorare bene, se i risultati definitivi confermeranno quelli attuali. Spero che tutti gli alleati, coi risultati definitivi, abbiano una rappresentanza in Consiglio".  Sulle priorità: "Questa è una terra di autonomia che deve svilupparsi, crescere e progredire. Anche quella dei territori rispetto alla Provincia, non solo della Provincia rispetto allo Stato" ha detto Fugatti.

Tutti i dati definitivi - Ecco tutti i dati definitivi delle 529 sezioni che hanno votato per l'elezione del presidente in Trentino: 

- Maurizio Fugatti (Lega, Pt, Agire, Civica, Fassa, Ap, Fi, Udc, Fdi): 4.590 voti (46,74%)
- Giorgio Tonini (Upt, Futura 2018, Pd): 67.712 voti (25,40%)
- Ugo Rossi (Patt): 33.121 voti (12,42%)
- Filippo Degasperi (M5s):18.922 voti (7,10%)
- Antonella Valer (L'altro Trentino, Leu): 7.099 voti (2,66%)
- Mauro Ottobre (Ad): 5.237 voti (1,96%)
- Roberto De Laurentis (Tre): 4.015 voti (1,51%)
- Paolo Primon (Popoli liberi): 2.384 voti (0,89%)
- Ferruccio Chenetti (Moviment Ladin de Fascia): 1.904 voti (0,71%)
- Filippo Castaldini (Casapound): 1.247 voti (0,47%)
- Federico Monegaglia (Riconquistare l'Italia): 350 voti (0,13%)

Schede bianche: 3.056. Schede nulle o con voti nulli:5.319. Voti contestati e non attribuiti:27.





Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali