FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Decreto "sblocca-cantieri", il premier Conte: "Non questa settimana"

"Basta che si faccia in fretta", sottolinea il ministro dellʼInterno. Venerdì il presidente del Consiglio incontrerà costruttori e Regioni

Non si terrà questa settimana il Consiglio dei ministri sul decreto sblocca-cantieri. Lo ha reso noto il premier Giuseppe Conte sostenendo, rientrando a palazzo Chigi, che il provvedimento dovrà arrivare all'esame del governo a breve "ma non questa settimana". "Lo sblocca cantieri? A me interessa che sia pronto, poi non convoco io il Consiglio dei ministri, basta che si faccia in fretta", ha commentato il vicepremier Matteo Salvini.

Visite nei cantieri e incontri a Palazzo Chigi - Il presidente del Consiglio aveva già annunciato che "nelle prossime settimane" avrebbe visitato gli altri cantieri presenti sul territorio nazionale pronti per essere sbloccati: "Sarò personalmente impegnato per risolvere tutte le situazioni in stallo, stiamo procedendo spediti in questa direzione e proprio questo venerdì, a Palazzo Chigi, sono previsti due incontri a riguardo. Il primo con Regioni e Comuni e il secondo con l'Associazione nazionale costruttori edili".

Salvini: "Essere veloci per evitare la corruzione" - Sulla questione è intervenuto anche il vicepremier Matteo Salvini, secondo il quale "la parola magica è responsabilità". La corruzione "si combatte con la velocità. Più lenta va un'opera pubblica, più complicato è avere un'autorizzazione, più è facile che si infili qualche malintenzionato. Le norme rigide a volte aiutano i furbetti, bisogna far bene e far veloce". Il ministro dell'Interno ha poi sottolineato che "di cantieri da sbloccare ce ne sono 350, c'è l'imbarazzo della scelta fra strade, autostrade, ponti, porti, aeroporti".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali