FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Crotone "capitale" del reddito di cittadinanza: dal 1 marzo sono attese 16mila richieste

“Quarta Repubblica” nel comune calabrese: “Uffici municipali non sono pronti per i lavori socialmente utili”

Crotone, "capitale" del reddito di cittadinanza: a quanto pare, il comune calabrese sarà quello con il maggior numero di richieste del provvedimento previsto dal governo. A partire dal 1 marzo se ne prevedono 16mila e lo stesso numero di assegnazioni si registra molto alto: un cittadino ogni quattro, infatti, avrebbe diritto al reddito a causa dell'ISEE basso. Eppure a Crotone sembrano avere qualche perplessità su modalità di richiesta e assorbimento in municipio di tutti quelli che dovranno svolgere lavori socialmente utili. “In tutta la provincia di Crotone si contano circa 36mila disoccupati, ma ancora non sappiamo quanti ne avranno diritto. Aspettiamo che esca il decreto”, dicono i dipendenti comunali e alcuni assessori.

Stessa confusione e incertezza anche tra i cittadini, che non hanno idea di come fare per richiedere il provvedimento. Saranno lunghe, come spiega l’inviato a Crotone di “Quarta Repubblica”, le code agli uffici postali, dove confluiranno tutti moduli per il reddito di cittadinanza.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali