FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, Berlusconi: "Serve liquidità, lo Stato agisca subito"

Il leader di Forza Italia interviene sullʼemergenza economica e chiede al governo che i partiti vengano informati non a decisioni già prese

C'è urgente bisogno di mettere liquidità sul mercato e lo Stato ha una sola cosa da fare subito, "come ha già fatto la Germania": dare alle banche la garanzia sui crediti alle aziende. A dirlo, intervenendo sull'emergenza economica, è Silvio Berlusconi. In un messaggio al governo, il leader di Forza Italia torna sulle proposte già avanzate, chiedendo che i partiti siano informati non a decisioni già prese, "come avvenuto finora".

Berlusconi lancia quindi un messaggio all'Ue: "Serve solidità, altrimenti sarebbe il fallimento per sempre".

 

Le proposte al governo Il leader di Forza Italia analizza quindi le misure che servirebbero: "Noi abbiamo presentato numerose proposte tra cui il blocco di ogni pagamento verso lo Stato per alcuni mesi, l’immediato saldo dei debiti della pubblica amministrazione verso le imprese, la sospensione degli affitti per le attività produttive e commerciali ferme con indennizzo adeguato per i proprietari. C’è una sola cosa da fare, ma da fare subito, come ha già fatto la Germania: lo Stato dia alle banche la garanzia sui crediti alle aziende. Spero che il governo finalmente ci ascolti".

 

Il sistema sanitario e le basse retribuzioni al personale Berlusconi si concentra poi sul sistema sanitario nazionale: "Il vero scandalo è quello delle basse retribuzioni del personale medico e infermieristico. Per il resto mi pare che il sistema sanitario sottoposto alla prova più difficile, quello della Lombardia, finora abbia retto pur in condizioni di straordinaria difficoltà. Questo ne conferma l’assoluta eccellenza. Ciò vale del resto anche per quelle regioni del Nord, le più coinvolte".

 

"Dal governo scelte obbligate" Secondo il leader di Forza Italia "le scelte effettuate dal governo, magari in ritardo, erano in gran parte obbligate. Ma il problema è più generale. Un Paese avanzato come l’Italia dovrebbe avere al governo persone con esperienza, con competenza, con un passato adeguato. Proprio come quelle che avevo portato al governo con me. Ma sono gli italiani che a Palazzo Chigi ci hanno messo quelli di adesso. Speriamo che la prossima volta ci ripensino. Ora si tratta di fare molto di più per sostenere lavoro e imprese e noi di Forza Italia siamo a disposizione del governo per dare il nostro contributo di esperienza e di competenza".

 

La donazione per il nuovo ospedale a Milano In merito alla sua donazione per il nuovo ospedale in Fiera a Milano, Berlusconi sottolinea: "Quando mi è stato presentato il progetto per la realizzazione del nuovo ospedale in Fiera ho deciso subito. Ho esitato, invece, sul rendere nota la donazione. Avrei preferito che restasse riservata, ma mi è stato fatto notare che renderla nota poteva suscitare una positiva emulazione, e in effetti così è stato".

Coronavirus, le opposizioni a colloquio da Conte 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali