FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Conte: "Rendere più difficili i passaggi da un gruppo parlamentare all'altro"

Il premier commenta da Bruxelles lʼaddio al M5s di tre senatori che hanno deciso di passare alla Lega 18 mesi dopo lʼinizio della legislatura

conte sindacati palazzo chigi gualtieri politica

Saranno tanti gli strascichi politici dopo l'addio di tre senatori al M5s per passare alla Lega. Un duro colpo per il Movimento fondato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio e un duro colpo da assorbire per l'intera maggioranza, che vede i propri numeri a Palazzo Madama sempre più risicati. Dopo Luigi Di Maio, che ha parlato esplicitamente di mercato delle vacche, è intervenuto il premier Conte il quale, dopo aver mandato un messaggio a tutti i parlamentari che appoggiano il suo governo ("Non conviene scommettere su Salvini, arriveremo fino al 2023") da Bruxelles ha affrontato il tema dei cambi di casacca in corsa: per Conte bisogna trovare una soluzione al più presto.

Una (brutta) abitudine in Italia, quella del "salto" da un gruppo all'altro, tant'è che nel corso della scorsa legislatura il gruppo Misto, al termine dei cinque anni, "chiuse" come secondo gruppo parlamentare in assoluto a livello numerico dopo il Pd, che aveva goduto di un maxi premio di maggioranza.

 

"Senza voler mortificare la libertà del singolo (sancita dall'articolo 67 della Costituzione che riguarda l’esercizio delle funzioni di parlamentare senza vincoli di mandato, ndr) sarei per rendere più difficili questi passaggi da un gruppo parlamentare all'altro" ha dichiarato il presidente del Consiglio rispondendo a una domanda dei giornalisti al termine del Consiglio europeo a Bruxelles.


"Senza arrivare ad episodi finiti nella cronaca giudiziaria, questo consentirebbe di misurarsi con le difficoltà sposando le dinamiche e il confronto all'interno di un gruppo - ha aggiunto il premier -. Vorrei che questi passaggi fossero più difficoltosi sulla base dei regolamenti parlamentari e non di altro che poi leda la libertà del singolo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali