FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Conte: "In caso di estrema violenza valutare la chiusura degli stadi"

"Eʼ una sconfitta, ma può essere una misura di estrema ratio"

Conte: "In caso di estrema violenza valutare la chiusura degli stadi"

"E' chiaro che chiudere gli stadi è anche la manifestazione di una sconfitta, perché significa denunciare una incapacità. Quindi dovrebbe essere sempre, al limite, una misura di estrema ratio. Ma in certe circostanze, dove le violenze sono così insistite, penso che una soluzione del genere andrebbe considerata". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte commentando gli scontri prima di Inter-Napoli.

Salvini: "Sospendere le partite è la sconfitta del calcio" - "Sono convinto che chiudere le curve e sospendere le partite per colpa di pochi delinquenti sia la sconfitta del calcio". Questa la posizione espressa invece su Twitter dal vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini dopo che il Napoli ha confermato l'intenzione di fermarsi in caso di cori razzisti durante le sue partite. "Dedicherò tutto me stesso - ha aggiunto il ministro - per sradicare la violenza dentro e fuori gli stadi, che devono rimanere luoghi colorati e di sana passione sportiva".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali