FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caso Gregoretti, Salvini: "Chiederò a tutti i senatori di mandarmi a processo"

"Chiariamo se difendere i confini sia un crimine o un dovere. I giudici di sinistra vadano a beccare i delinquenti e non rompano le scatole". Bonafede: "Rispetto magistratura Abc della democrazia"

"Ci ho ragionato e sono arrivato a una decisione: ho deciso che lunedì chiederò a chi deve votare, quindi anche ai senatori della Lega, di farmi un favore. Votate per mandarmi a processo e la chiariamo una volta per tutte. Portatemi in Tribunale e sarà un processo contro il popolo italiano, e ci portino tutti in Tribunale". Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini, aggiungendo: "I giudici di sinistra facciano i giudici e non rompano le scatole".

"Cari giudici di sinistra, andate a beccare spacciatori e delinquenti" - Sui magistrati ribadisce; "Si stabilisca una volta per tutte se il giudice deve fare il giudice o il ministro. Se vuoi fare il ministro molli la toga e vai a fare il ministro, altrimenti non rompi le scatole a chi lavora: sono stufo, e processo, processo, processo. Ma andate, cari giudici di sinistra, a beccare spacciatori e delinquenti e non rompete le scatole alla gente che lavora". 

 

Bonafede: "Il rispetto della magistratura è l'Abc della democrazia" - A questo attacco replica il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede: "Il rispetto per la magistratura, anche quando si fanno le critiche, è l'Abc della democrazia. Non mi interessa rispondere a Salvini, che chiaramente è alla disperata ricerca di polemiche. Voglio soldanto dargli un'informazione che, da ex ministro dell'Interno, dovrebbe conoscere: i giudici italiani e le forze dell'ordine lavorano già ogni giorno contro criminalità, spacciatori e delinquenti. Chi attacca i giudici fa un favore proprio ai delinquenti". 

 

Salvini: "Si decida se difendere i confini dell'Italia è un crimine" -. Ancora, sull'invito a tutti a mandarlo a processo, Salvini spiega: "Così decidiamo una volta per tutte se difendere i confini dell'Italia, la sicurezza e l'onore dell'Italia è un crimine oppure un dovere di un buon ministro. Non ho più voglia di perdere tempo, far perdere tempo agli italiani. Nei tribunali ci sono delinquenti veri da processare. Mi mandino a processo e trovino un tribunale abbastanza grande perché penso che milioni di italiani vorranno farmi compagnia". 

 

"Antisemitismo? Colpa degli immigrati musulmani" - .  In un'intervista al giornale 'Israel Ha-YomAd' alla domanda sul risorgere dell'antisemitismo in Europa - di cui si discuterà a Gerusalemme il 22 e 23 gennaio prossimi in occasione del 75/0 anniversario della liberazione di Auschwitz - Salvini ha dato la sua spiegazione: "A mio avviso questo ha a che vedere con il rafforzamento negli ultimi anni dell'estremismo e del fanatismo islamico"

 

"E' molto importante sottolineare - ha aggiunto - che ciò è legato al fatto che certi elementi nel mondo accademico e nei media sono mobilitati contro Israele ed essi creano odio verso Israele per giustificare l'antisemitismo". "Ora la massiccia presenza di immigrati provenienti da paesi musulmani contribuisce alla diffusione dell'antisemitismo anche in Italia".

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali