FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Simona Izzo e i ritocchini: "Del mio viso faccio ciò che voglio"

La regista risponde alle critiche ricevute dopo lʼapparizione tv con il volto trasfigurato dalla chirurgia La Izzo e le altre stravolte dal botox

simona izzo
da-video

Simona Izzo risponde alle critiche piovutele addosso soprattutto dal web dopo l'apparizione tv in cui ha mostrato il suo viso ritoccato e ringiovanito dalla chirurgia estetica. La regista, 63 anni, si difende di nuovo attraverso il piccolo schermo, spiegando le sue ragioni e respingendo i pareri degli haters: "Credo di avere la libertà di fare della mia faccia quello che voglio", ha detto, lamentando accanimento soprattutto da parte delle donne.

Simona Izzo e i ritocchini: "Del mio viso faccio ciò che voglio"

Ha ammesso il lifting e il ricorso alla chirurgia plastica con orgoglio, ma Simona Izzo non è riuscita a placare le polemiche in seguito alla sua recente apparizione a "Porta a Porta" dove è sembrata irriconoscibile. Così la regista torna nello “studio del delitto” per ribadire le sue ragioni: "Sono diventata un caso. Io ho fatto outing e non è neppure il primo ritocchino, ma io che ho fatto dei film, ho preso dei premi, non ho mai avuto tanto clamore. Non lo so cos'è successo", si difende la moglie di Ricky Tognazzi.

La vicenda pare averla scossa: "Se sono qui significa che questa cosa mi pesa", confessa, sostenendo di essere "stata attaccata perché l'ho ammesso". L'amarezza però non cancella la determinazione e così la Izzo spiega: "L'ho fatto nonostante io abbia uno 'straccio' di marito, sia nonna tre volte, abbia un figlio che ha quasi 40 anni, sia una donna molto realizzata".

Insomma nessun rimorso e nessuna scusa. Anche quando c'è da svelare il retroscena che l'ha portata all'ultimo intervento: "Dovevo togliere una cisti parotidea, a quel punto ho chiesto al mio chirurgo di mettermi un po' a posto e di darmi una tiratina – dice la regista - magari l'avrei fatto lo stesso, non cerco scuse, ma ho colto l'occasione".