FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Raoul Bova: "Mi prendo un anno sabbatico"

Lʼattore farà il padre a tempo pieno dei suoi tre figli, tra cui Luna, lʼultima nata

Raoul Bova: "Mi prendo un anno sabbatico"

Lo abbiamo visto a Venezia un mese fa durante un weekend romantico con la sua nuova compagna Rocio Munoz Morales e la loro piccolina, Luna. Ora Raoul Bova ha deciso di prendersi una pausa dal lavoro per dedicarsi di più alla famiglia. "Prendo un anno sabbatico per stare con i miei figli" ha comunicato l'attore 44enne, lontano dalle scene già dalla nascita della sua terzogenita.

"Al momento sono in una pausa di riflessione. Mi sono preso un anno di riposo per dedicarmi ai miei figli. Fare progetti diversi rispetto a quelli fatti finora, progetti che mi riempiono il cuore". Ha detto Bova, a margine della sua partecipazione al calendario speciale della "Sorridendo Onlus", realizzato per scopi benefici e in particolare per un progetto legato alla costruzione di un maneggio per l'ippoterapia gratuita.

Raoul Bova nel 2000 ha sposato Chiara Giordano dalla quale ha avuto due figli, Alessandro Leon e Francesco. Dopo la separazione della coppia nel 2013, l'attore ha iniziato una relazione con la modella spagnola Rocio Morales, di 17 anni più giovane, conosciuta sul set del film "Immaturi - Il viaggio".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali