FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nicola Cesari smentisce il flirt con Maria Elena Boschi

Con un messaggio ironico su Facebook, il sindaco di Sorbolo (Parma) mette a tacere le voci: "Nei boschi ci vado a funghi"

"Gli unici boschi che ho sempre e solo desiderato nella mia vita sono quelli dove vado per funghi". Con una battuta simpatica postata su Facebook, Nicola Cesari smentisce le voci sul suo presunto flirt con Maria Elena Boschi lanciate da Dagospia. E, per mettere a tacere qualsiasi rumor, condivide anche la foto della compagna Alessia: "A chi inventa il gossip perché non lo trova... ci penso io a darvi la delusione".

Nicola Cesari smentisce il flirt con Maria Elena Boschi

LEGGI ANCHE > Ecco chi è il fidanzato di Maria Elena Boschi (secondo Dagospia)

 

 

Si è trovato improvvisamente e senza motivo al centro delle cronaca rosa, ma Cesari l'ha presa con ironia. Il sindaco di Sorbolo (Parma) ha scherzato con i suoi follwer sulla sua pagina social: "Se avevo una mezza intenzione di chiamare Cristina D’Avena per il concerto di capodanno in piazza a Sorbolo... ora scordatevela". Resta il buio su chi sia il misterioso uomo a cui la Boschi ha fatto cenno al settimanale "Chi". "Sono stata brava a vivere la mia storia importante senza che nessuno se ne accorgesse", ha detto lei. E, a quanto pare, brava lo è stata davvero...

 

Potrebbe interessarti:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali